Maltempo a Licata, l'eurodeputata Tardino scrive al sindaco Galanti :ilSicilia.it
Agrigento

"pronta a collaborare per la città"

Maltempo a Licata, l’eurodeputata Tardino scrive al sindaco Galanti

di
17 Novembre 2019

L’eurodeputata della Lega, la siciliana, Annalisa Tardino, ha inviato una lettera al sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, aprendo ad una collaborazione reciproca dopo le devastazioni provocate dal maltempo della scorsa settimana. Lo fa nel suo ruolo istituzionale e per l’affetto che la lega alla sua città natale. “Le scrivo questa nota in un momento difficile per la nostra comunità, in cui l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il nostro territorio, ha messo in luce criticità e problemi irrisolti da anni. Il mio intento – scrive Annalisa Tardino – è quello di invitarla pubblicamente ad avviare un dialogo costruttivo, mettendo da parte le singole ragioni politiche che, in momento delicato come questo, non possono impedirci di schierarci insieme dalla parte di Licata e dei Licatesi. Credo, infatti, non sia questo il tempo delle polemiche o dei personalismi. Ho tentato di farle presente in varie occasioni la mia disponibilità a tale fine, anche per le vie brevi, in ragione di amicizie comuni, senza un cenno di riscontro da parte sua. Manifesto, quindi, oggi pubblicamente tale mia disponibilità, per quelle che sono le mie competenze istituzionali e politiche, a pensare insieme a possibili soluzioni progettuali per la problematica delle nostre coste, e non solo. Direttamente, per ciò che pertiene alla normativa europea, e a livello di intermediazione istituzionale e politica per ciò che riguarda le tematiche di competenza regionale, come quella odierna relativa al demanio marittimo e costiero. Ciò non soltanto a parole, ma mettendo a disposizione il mio ufficio di Bruxelles, i miei uffici in Sicilia, nonché l’individuazione di professionalità da impiegare in un eventuale tavolo tecnico volto alla risoluzione di questa problematica. Peraltro, le avevo già inviato una nota scritta relativa alla richiesta di una possibile collaborazione sulle opportunità rappresentate dall’utilizzazione dei fondi europei, alla quale ad oggi, a differenza di altre amministrazioni comunali, non ho, purtroppo, ricevuto riscontro. Nonostante ciò, per la vicinanza che dobbiamo alla nostra comunità cittadina – conclude l’eurodeputata – le rinnovo a titolo personale, nonché della sezione Lega cittadina, l’invito a collaborare per il bene comune, auspicando di ricevere risposte di apertura e segnali concreti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin