Maltempo a Licata, l'eurodeputata Tardino scrive al sindaco Galanti :ilSicilia.it
Agrigento

"pronta a collaborare per la città"

Maltempo a Licata, l’eurodeputata Tardino scrive al sindaco Galanti

17 Novembre 2019

L’eurodeputata della Lega, la siciliana, Annalisa Tardino, ha inviato una lettera al sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, aprendo ad una collaborazione reciproca dopo le devastazioni provocate dal maltempo della scorsa settimana. Lo fa nel suo ruolo istituzionale e per l’affetto che la lega alla sua città natale. “Le scrivo questa nota in un momento difficile per la nostra comunità, in cui l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il nostro territorio, ha messo in luce criticità e problemi irrisolti da anni. Il mio intento – scrive Annalisa Tardino – è quello di invitarla pubblicamente ad avviare un dialogo costruttivo, mettendo da parte le singole ragioni politiche che, in momento delicato come questo, non possono impedirci di schierarci insieme dalla parte di Licata e dei Licatesi. Credo, infatti, non sia questo il tempo delle polemiche o dei personalismi. Ho tentato di farle presente in varie occasioni la mia disponibilità a tale fine, anche per le vie brevi, in ragione di amicizie comuni, senza un cenno di riscontro da parte sua. Manifesto, quindi, oggi pubblicamente tale mia disponibilità, per quelle che sono le mie competenze istituzionali e politiche, a pensare insieme a possibili soluzioni progettuali per la problematica delle nostre coste, e non solo. Direttamente, per ciò che pertiene alla normativa europea, e a livello di intermediazione istituzionale e politica per ciò che riguarda le tematiche di competenza regionale, come quella odierna relativa al demanio marittimo e costiero. Ciò non soltanto a parole, ma mettendo a disposizione il mio ufficio di Bruxelles, i miei uffici in Sicilia, nonché l’individuazione di professionalità da impiegare in un eventuale tavolo tecnico volto alla risoluzione di questa problematica. Peraltro, le avevo già inviato una nota scritta relativa alla richiesta di una possibile collaborazione sulle opportunità rappresentate dall’utilizzazione dei fondi europei, alla quale ad oggi, a differenza di altre amministrazioni comunali, non ho, purtroppo, ricevuto riscontro. Nonostante ciò, per la vicinanza che dobbiamo alla nostra comunità cittadina – conclude l’eurodeputata – le rinnovo a titolo personale, nonché della sezione Lega cittadina, l’invito a collaborare per il bene comune, auspicando di ricevere risposte di apertura e segnali concreti”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.