26 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 15.04
Palermo

Il video virale

Maltempo a Palermo: le strade si trasformano in fiumi di munnizza | VIDEO

16 Aprile 2018

Una bomba d’acqua si è abbattuta su Palermo ieri sera dopo le 21. Diverse strade della città si sono allagate e molte persone sono rimaste impantanate, soprattutto in corrispondenza dei sottopassi.

Sui social (guarda il video in basso) un filmato è diventato virale: oltre 160mila visualizzazioni in 12 ore, e quasi 5 mila condivisioni su Facebook. Si vede l’uscita dell’autostrada all’altezza di Villabate in direzione via Messina Montagne allagata, con la strada diventata un fiume con i sacchi della spazzatura galleggianti.

In serata i vigili del fuoco hanno effettuato 42 interventi per liberare persone rimaste intrappolate nelle loro auto. Le zone più colpite dal violento nubifragio sono Brancaccio, via Messina Marine, via Messina Montagne, via Ugo La Malfa, viale Regione Siciliana Nord Ovest, via Giafar, via Guadagna, via Mondello, via Trabucco, la zona di Foro Umberto I, via Capo Gallo, via Giuseppe Tranchina.

Interventi anche all’interno dei pronto soccorso degli ospedali Civico e Policlinico che si sono allagati e nelle strade di Campofelice di Roccella, in provincia di Palermo. A causa delle forti piogge, un muro è crollato in vicolo delle Ruote e la zona è stata messa in sicurezza. Nelle prime ore della mattinata era allagata una parte di via Ugo La Malfa e i vigili del fuoco sono intervenuti con un’idrovora.

C’è chi si è attrezzato addirittura con una barca…

Auto impantanata alla Stazione Orleans:

Il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civico allagato:

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.