19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 13.48
Palermo

Garantiti solo servizi essenziali (ospedali, scuole, caserme)

Maltempo, invasi troppo torbidi: l’Amap riduce l’acqua a Palermo

5 Novembre 2018

A causa del peggioramento della qualità dell’acqua dell’invaso Rosamarina, dove la torbidità ha raggiunto quota 100.000 NTU (la potabilità si ha a 5 NTU e l’ingresso nei potabilizzatori è possibile con valori inferiori a 25.000) i tecnici dell’AMAP stanno interrompendo l’approvvigionamento idrico da quell’invaso, dopo aver interrotto quello dal Poma e dallo Jato.

Al fine di garantire i rifornimenti di emergenza previsti dalla legge per scuole, ospedali e caserme sarà quindi necessario una ulteriore riduzione di pressione alla rete generale.

Orlando Amap“A questo punto – dichiara l’amministratrice unica dell’AMAP, Maria Prestigiacomosarà, purtroppo, certo che molte zone della città di Palermo avranno una interruzione dell’erogazione nelle prossime ore e per non meno di 12/24 ore”.

Il sindaco Leoluca Orlando ha chiesto ad AMAP, i cui tecnici stanno comunque monitorando costantemente la situazione, di “effettuare verifiche costanti sulla qualità dell’acqua in modo da poter riattivare quanto prima il prelievo da tutti gli invasi in condizioni di sicurezza per la salute dei cittadini”.

 


AGGIORNAMENTO ORE 10:00

Permangono le condizioni di fermo impianto del potabilizzatore Cicala e dell’acquedotto Jato a causa del protrarsi delle condizioni di eccezionale torbidità delle acque prelevate dall’invaso Poma con una consequenziale riduzione delle portate immesse nella rete di adduzione di circa 800 litri al secondo.

Dalle prime ore di lunedì è stato sospeso il prelievo delle acque dall’invaso Rosamarina per un forte aumento dei valori di torbidità delle acque prelevate dall’adduttore OVEST con una ulteriore riduzione delle portate immesse in rete di circa 700 litri al secondo. La riduzione complessiva del sistema idrico gestito da Amap è pertanto di 1.500 litri al secondo su una media di circa 3.100 litri al secondo.

L’immesso nella rete di Palermo ha subito una riduzione di circa 1.100 litri al secondo pari a circa il 48% della portata mediamente immessa in rete. I parametri di torbidità delle fonti sono costantemente sotto controllo ma, considerata l’eccezionalità degli eventi, non possono farsi delle previsioni di superamento dell’emergenza a breve termine.

Situazione delle reti di distribuzione:

COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA OVEST

Erogazione idrica ridotta:

· BALESTRATE

· TRAPPETO

· CARINI

· CINISI (non gestito da Amap)

· TERRASINI (non gestito da Amap)

Erogazione fortemente ridotta e/o sospesa:

· CAPACI

· ISOLA DELLE FEMMINE

· AEROPORTO FALCONE BORSELLINO

COMUNE DI PALERMO

Zone con forti disservizi / assenza erogazione:

· ARENELLA

· VERGINE MARIA

· MONDELLO

· PARTANNA

· ZEN

· PALLAVICINO

· S. LORENZO

· STRASBURGO

· CRUILLAS

· UDITORE

· CALATAFIMI

· BOCCADIFALCO-BAIDA

· BORGO MOLARA

Zone in cui si potranno verificare forti disservizi nelle prossime 48 ore:

· CEP

· LIBERTA’

· POLITEAMA

· BORGO NUOVO

· ROCCELLA

· BONAGIA-FALSOMIELE

· CIACULLI

· ZISA

· MONTE PELLEGRINO

· BRANCACCIO-SETTECANNOLI

· BANDITA-FAVARA

· PASSO DI RIGANO

· CENTRO STORICO

· ORETO-STAZIONE

COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA EST

Erogazione idrica ridotta nelle prossime 24 ore:

· FICARAZZI

· VILLABATE

· CASTELDACCIA

· SANTA FLAVIA

· BAGHERIA (non gestita da Amap)

ULTERIORI CRITICITA’ NEI COMUNI DELLA PROVINCIA GESTITI DA AMAP

· CORLEONE: ordinanza di non potabilità per acqua torbida emessa dal commissario straordinario in data 04 nov.

· MARINEO: erogazione ridotta per problemi di approvvigionamento

· BOLOGNETTA: erogazione ridotta per problemi di approvvigionamento

CRITICITÀ NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DOVUTA A PROBLEMI DI TORBIDITÀ DELLE ACQUE CONSEGNATA DA SICILIACQUE

· ALIA

· ALIMINUSA

· CACCAMO

· MONTEMAGGIORE BELSITO

· LERCARA FRIDDI

 

 

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.