Maltempo, nubifragio nel Catanese: strade come fiumi e voli dirottati | VIDEO :ilSicilia.it
Catania

Per le forti piogge

Maltempo, nubifragio nel Catanese: strade come fiumi e voli dirottati | VIDEO

di
19 Ottobre 2018

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Un automezzo dei vigili del Fuoco ha rischiato ieri di essere trascinato da un torrente, nel Catanese.  I quattro componenti della squadra sono rimasti bloccati per più di tre ore dall’acqua alta circa un metro e mezzo vicino il parco archeologico di Paliké, in territorio di Mineo, e sono stati soccorsi da altri colleghi. La squadra, provata, non ha voluto fare rientro, ma ha proseguito nel servizio.

“Considerati i fenomeni atmosferici avversi, che da ieri sera interessano la città di Catania, l’Amministrazione comunale d’intesa con la Prefettura, raccomanda ai cittadini la massima prudenza alla guida e di evitare, in particolare, l’utilizzo di mezzi a due ruote, motocicli e biciclette per gli spostamenti”. È quanto si legge in una nota diramata da Palazzo degli Elefanti stamattina.

Le scuole in città oggi saranno regolarmente aperte. Il centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale è raggiungibile al numero 095/484000, attivo 24 ore su 24, oppure via email: protezionecivile@comune.catania.it

Cinque voli dirottati su altri scali, strade trasformate in ‘fiumi’ e circolazione stradale temporaneamente interrotta: sono i disagi causati dal violento nubifragio che si è abbattuto la notte scorsa a Catania e in provincia. Alcune auto sono state trascinate dalla forza dell’acqua.

Squadre dei vigili del fuoco sono arrivate anche da Palermo. È stato necessario l’intervento dei sommozzatori dei pompieri. I centri maggiormente colpiti sono Ramacca, Palagonia, Scordia e Agira (Enna) dove si sono registrati allagamenti di case e attività commerciali.

Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE
Catania 19/10/18 - MALTEMPO NEL CATANESE E NELLA SICILIA ORIENTALE

L’Anas ha disposto la chiusura temporanea di diverse strade: un tratto della SS417, Catania-Gela, in territorio di Mineo, la statale 385 di Palagonia, e la SS280, Catania-Enna. Secondo quanto riferito dalla sala operativa della Protezione civile regionale, che ha inviato personale nelle zone colpite dal nubifragio, non ci sarebbero feriti.

A causa dei forti temporali che si sono abbattuti nella parte orientale della Sicilia, chiusi alcuni tratti di strade statali. Non si transita sulle Statali 114 dir “Della Costa Saracena” tra il km 10 e 11, a Carlentini (SR), e sulla 192 “Della Valle del Dittaino”, dal km 24 al km 43. Attualmente questi tratti sono allagati. Chiusa per fango e detriti sulla carreggiata la strada statale 288 “Di Aidone”, dal km 2 al km 10, nel territorio di Ramacca (CT). La strada statale 417 “Di Caltagirone” è chiusa dal km 54 al km 59, a Lentini, per l’esondazione del torrente Gornalunga.

Allagamenti anche nella zona di Gela (CL):

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin