Manlio Mele:"Il Pd ha scelto di perdere in maniera scientifica" :ilSicilia.it

Lo scontro nel Pd

Manlio Mele:”Il Pd ha scelto di perdere in maniera scientifica”

di
10 Novembre 2017

Anche per Manlio Mele, ex sindaco di Terrasini, la situazione del Pd, dopo il voto delle regionali, rischia di allargare il distacco tra i problemi del centrosinistra e le soluzioni:

“Il patrimonio del Partito Democratico rischia di andare disperso a seguito delle recenti elezioni regionali siciliane e tutto ciò è il frutto di una evidente incapacità politica e progettuale della classe dirigente del partito” – ha commentato Mele, che poi ha aggiunto: “In molti abbiamo fatto fatica a comprendere quali fossero le strategie sottese alla gestione di un patrimonio di consensi di inestimabile valore.  La nostra sinistra, quella sinistra dei valori alla quale in molti facciamo riferimento, è stata sacrificata sull’altare di incomprensibili scelte“,

Per Mele: “Il PD siciliano è stato gestito in modo tale da fare coincidere i risultati, con le sentenze emanate in anticipo dagli stessi gestori; producendo nella sostanza un problema di dimensioni incalcolabili sia all’interno del partito, sia all’intero popolo siciliano”, e ancora: “L’urgenza di una svolta impone oggi che ci siano le immediate dimissioni dei vertici del Partito Democratico siciliano, dalla Segreteria Regionale agli atri livelli politici. Non è più pensabile che ancora una volta i responsabili del partito, nonché buona parte della rappresentanza istituzionale, abbiano un unico obiettivo: salvaguardare la propria postazione. Ci auguriamo, peraltro, che le prossime ed imminenti elezioni nazionali non divengano il viatico per coloro che sono stati i responsabili della sconfitta.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.