Marika Faraci, l'influencer siciliana che conquista i social: "Promuovo la mia terra" | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

quasi 20mila follower su instagram

Marika Faraci, l’influencer siciliana che conquista i social: “Promuovo la mia terra” | FOTO

di
17 Ottobre 2019

SCORRI LE FOTO IN ALTO

In questi giorni in cui l’influencer marketing è diventato un corso di una laurea triennale, in cui l’identità digitale è diventato un biglietto da visita obbligatorio, anche la Sicilia è diventata motivo di orgoglio e di promozione.

È Marika Faraci, l’influencer siciliana che ha detto no al solito Marketing influencer fatto da sponsorizzazioni di abiti e lifestyle, ma dedica i suoi post alla sua città e alla sua terra.

La giovane studentessa, laureata all’Università di Palermo in “Media e istituzioni” e attualmente impegnata nel corso magistrale in “Marketing e Comunicazione”, da anni impegnata nell’ambito della moda e degli spettacoli, avendo un grande seguito sui social ha deciso di dedicare le sue pubblicazioni alla promozione del territorio siciliano; fino ad essere premiata il mese scorso come Miss Capo d’Orlando e Miss Palermo international 2019.

Oltre 18.000 follower su Instagram e oltre 10.000 su Facebook, ironizza e parla di temi alquanto tristi e più che mai attuali: I miei coetanei scappano dalla Sicilia e dire che studi a Palermo è diventato motivo di vergogna e no di orgoglio, quando qui i servizi ci sono e viviamo nel museo a cielo aperto più bello al mondo, il mio sogno è far diventare di moda la mia terra“.

Quest’inverno ha girato un video al parlamento siciliano e al comune di Palermo, in cui la gioia di essere siciliani è protagonista. “La speranza è che i vertici politici e burocratici si impegnano per creare più bandi e possibilità di far restare più giovani nella propria terra”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin