Marsala: è morto il farmacista e olivicoltore Nicolò Titone :ilSicilia.it
Trapani

a 86 anni

Marsala: è morto il farmacista e olivicoltore Nicolò Titone

di
27 Settembre 2021

E’ morto, a Marsala, all’età di 86 anni, dopo lunga malattia, il farmacista Nicolò Titone, noto soprattutto come produttore di un olio biologico tra i più premiati al mondo.

Proprio quest’anno, l’olio extra vergine d’oliva Dop Valli Trapanesi dell’azienda Titone è stato premiato come miglior olio siciliano in assoluto, per il 2021, dall’Associazione internazionale ristoranti dell’olio. E lo stesso olio è stato anche inserito nella Guida Oli d’Italia 2021 del “Gambero Rosso” come i migliori prodotti italiani in assoluto. All’olio Dop Valli Trapanesi Bio la guida ha assegnato le Tre Foglie e il Premio speciale Miglior Olio Dop.

Gli uliveti Titone sono in contrada Locogrande, nel territorio del neocostituito comune di Misiliscemi (ex Trapani). A guidare l’azienda, da qualche anno, è la figlia Antonella Titone, mentre l’altro figlio, Nicolò junior, gestisce la farmacia di famiglia, presso la quale, ha ricordato qualche tempo fa Nicolò Titone senior, nel luglio 1862 si servì anche Giuseppe Garibaldi, che era tornato in visita alla città due anni dopo lo sbarco dei Mille.

“Garibaldi – ha raccontato il farmacista deceduto in una intervista rilasciata a Rai3 – comprò del sale inglese perché la sera prima, dopo abbondante cena, aveva avuto un’indigestione”

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.