Marsala, la Lega contro il candidato Grillo: "Vuole distruggere il centrodestra" :ilSicilia.it
Trapani

L'affondo di Alessandro Pagano e Stefano Candiani

Marsala, la Lega contro il candidato Grillo: “Vuole distruggere il centrodestra”

di
26 Agosto 2020

“Poniamo una domanda polemica a Massimo Grillo, candidato sindaco di Marsala con una coalizione ‘impropriamente’ definita di centrodestra. Grillo ha un unico obiettivo, distruggere il centrodestra!”. Cosi rilanciano i vertici della Lega in Sicilia, Alessandro Pagano e Stefano Candiani.

Massimo Grillo, candidato sindaco di Marsala
Massimo Grillo

“Non abbiamo problemi a credere al candidato sindaco di Marsala che pubblicamente su giornali online, già oggi professa la sua estraneità al centrodestra e lo sta ampiamente dimostrando con i fatti. Vorremmo anche che a questo punto in un rigurgito di dignità, Grillo si esprimesse chiaro e forte, anche sull’ordinanza del presidente Musumeci, in merito allo sgombero di tutti gli hotspot e dei Centri di accoglienza esistenti nel territorio siciliano, così da evitare situazioni imbarazzanti a qualche amico marsalese che gode della fiducia del presidente della Regione”, aggiungono il senatore Stefano Candiani, segretario regionale della Lega in Sicilia e l’onorevole Alessandro Pagano vicecapogruppo del Carroccio a Montecitorio.

“E’ ormai palese – spiegano Candiani e Pagano – che l’unico progetto di Massimo Grillo è quello di distruggere il centrodestra e sostituirlo con un cartello elettorale asservito solo ai suoi voleri e interessi e che finirà la sua funzione il giorno dopo le elezioni. Ecco perché chiediamo il chiarimento a beneficio di tutti gli elettori di centrodestra di Marsala, e segnatamente degli elettori di Diventerà Bellissima, ma anche degli amici di Fratelli d’Italia. Giorgia Meloni è conoscenza di quanto sta accadendo nella quinta città della Sicilia?”, concludono gli esponenti della Lega.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Immagina…

Immagina la “normalità” quale unico “manifesto per il futuro”. Il fallimento di una certa politica sta nel fatto di volerti vendere per straordinario tutto ciò che universalmente sarebbe stato normale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin