Masterplan Messina: rimodulati i progetti, pronti 300 milioni di investimenti :ilSicilia.it
Messina

correttivi ad oltre il 50% delle opere

Masterplan Messina: rimodulati i progetti, pronti 300 milioni di investimenti

8 Novembre 2019

Si è svolto a Palazzo dei Leoni la conferenza stampa sulle modifiche del piano di interventi inseriti nel Patto per lo Sviluppo della Città di Messina.

La definizione delle linee di realizzazione delle opere costituisce un’importante tappa del percorso di attuazione del cronoprogramma, voluto dal sindaco metropolitano Cateno De Luca che punta ad accelerare i tempi di messa in atto dei lavori finanziati nell’ambito del Masterplan e delle altre linee di intervento. “E’ in moto un iter per oltre 300 milioni di investimenti“, evidenzia De Luca

La rimodulazione si è resa necessaria per oltre il 50% dei progetti inseriti originariamente e senza questa revisione si sarebbe andati incontro alla perdita di ingenti fondi che costituiscono un’opportunità unica per l’intero territorio della Città metropolitana di Messina.

Due tipi di scelte strategiche caratterizzano le principali scelte di intervento: la messa in sicurezza delle reti stradali e delle strutture scolastiche che allo stato attuale presentano gravi criticità. De Luca ha sottolineato l’esigenza di operare “celermente e con efficienza” puntando “non soltanto a rispettare i termini previsti ma anche ad anticipare le scadenze fissate nel Patto per lo Sviluppo della Città di Messina”.

I responsabili del settore tecnico, Armando Cappadonia e Francesco Roccaforte, hanno esaminato gli aspetti tecnici dei nuovi progetti inseriti al posto di quelli “inattuabili” nei tempi previsti dal Masterplan ed hanno sollevato i timori che un eventuale riproporsi dei problemi finanziari e di bilancio che fin qui hanno attanagliato la naturale gestione della Città metropolitana di Messina possa incidere nuovamente sui tempi di attuazione delle procedure di spesa.

Un plauso a tutta l’attività della Città metropolitana di Messina è stato espresso dal segretario generale Maria Angela Caponetti che ha assicurato il massimo impegno di tutto l’Ente per garantire all’intero territorio i benefici legati alle opere programmate. 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.