Mattina di terrore a Palermo: un appartamento va a fuoco alla Noce | VIDEO E FOTOGALLERY :ilSicilia.it
Palermo

Un ferito

Mattina di terrore a Palermo: un appartamento va a fuoco alla Noce | VIDEO E FOTOGALLERY

di
1 Giugno 2018

 

Potrebbe essere stata l’esplosione di una bombola del gas la causa dell’incendio di proporzioni consistenti che è divampato, in queste ore, nell’appartamento di uno stabile di via Cataldo Parisio 118, nel quartiere Noce. Gli agenti sono riusciti a mettere in salvo tutte le persone che si trovavano in casa e quanti abitano nel palazzo. Tantissima la paura per i residenti che sono dovuti uscire di corsa da casa.

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Sul posto sono giunte quattro autopompe dei vigili del fuoco, ambulanze e polizia. Un ferito lieve è stato medicato dal 118 e trasportato all’ospedale di Villa Sofia. La zona è stata delimitata con del nastro.

L’edificio si trova ad angolo con le vie Cataldo Parisio  e Mariano Accardo. Il rogo avrebbe coinvolto anche il sesto e settimo piano del palazzo il cui prospetto era stato rifatto e ultimato pochi mesi fa.

Si tratta del secondo incendio divampato oggi a Palermo. Il primo in via Tommaso Gargallo, all’altezza del civico 4, nei pressi di via Libertà. Qui, il fuoco ha coinvolto l’unità esterna di un condizionatore in un appartamento al secondo piano. I pompieri hanno spento le fiamme e messo in sicurezza lo stabile. In entrambi i casi, fortunatamente, sembra che i residenti coinvolti non abbiano subito gravi ripercussioni.

 

GUARDA LA FOTOGALLERY IN BASSO

 

Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto D.G.
Foto L.G.
Foto L.G.
Foto L.G.
Foto L.G.
© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.