Maxi rissa a Ballarò, Castiglia: "La Lega stia zitta. Il problema sono le piazze di crack ed eroina" :ilSicilia.it
Palermo

parla il presidente della prima circoscrizione

Maxi rissa a Ballarò, Castiglia: “La Lega stia zitta. Il problema sono le piazze di crack ed eroina”

di
28 Maggio 2020

Il presidente della prima circoscrizione Massimo Castiglia tira le somme di ciò che è avvenuto ieri sera all’Albergheria e non si lasciano attendere le sue polemiche nei confronti della Lega che ha indicato come “Far west” il mercato storico di Palermo.

La Lega è meglio che sta zitta. Non sa nemmeno dove sia l’Albergheria a Palermo. Non si è mai fatta nella storia politica di Palermo una riqualificazione come quella che sta avvenendo in questi anni. E le mie non sono parole, posso certificare quanto detto. Dalla regolarizzazione della vendita degli oggetti usati ad una nuovo ordinamento a favore del mercato di Ballarò alle opere infrastrutturali. E’ chiaro che il quartiere dove sono presenti più di 25 culture diverse non vive di logiche semplici”.

“Credo che ieri sia scattata la miccia a causa di un problema di droga. Ed è proprio lì che le istituzioni devono agire, nell’annullare le piazze di spaccio di crack ed eroina del quartiere. Solo così si può risolvere il problema – spiega Castiglia -. E’ chiaro che una parte dei migranti si inserisce in una fetta di criminalità internazionale a causa di necessità economiche e per senso di appartenenza. Non è notizia di oggi che nel quartiere è presente la Black Axe che gestisce prostituzione spaccio e criminalità. Ma la Lega, piuttosto che denigrare il quartiere,  faccia un mea culpa in merito alle loro inadempienze al consiglio comunale a favore del centro storico“.

Prima della rissa di ieri sera nel quartiere palermitano di Ballarò, un commerciante del Bangladesh era stato picchiato, martedì scorso, da alcuni palermitani. Sul pestaggio stanno indagando le forze dell’ordine.

Leggi anche

Maxi rissa a Ballarò tra migranti e palermitani. Un bimbo ed un gambiano in ospedale

Maxi rissa a Ballarò, arrestati due migranti del Gambia

Maxi rissa a Ballarò, il gruppo della Lega a Palermo: “Inaccettabile per una città civile”

© Riproduzione Riservata
Tag:

La redazione consiglia:

Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.