Maxi rissa con accoltellamento a Mondello, quattro arresti | VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

L'episodio il 6 giugno

Maxi rissa con accoltellamento a Mondello, quattro arresti | VIDEO

di
18 Luglio 2020

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Sarebbero i responsabili dell’accoltellamento avvenuto il 6 giugno scorso a Mondello, durante una maxi rissa per strada davanti ad una gelateria. La polizia di stato ha arrestato quattro giovani accusati di tentato omicidio aggravato da futili motivi a Palermo. Le indagini sono state condotte dagli uomini della squadra mobile diretta da Rodolfo Ruperti e dal commissariato Mondello diretto da Manfredi Borsellino.

Quella notte, due minorenni, in seguito ad una vera e propria spedizione punitiva, furono accoltellati davanti una gelateria, sul lungomare della spiaggia palermitana, rischiando entrambi la vita. I provvedimenti sono stati emessi dal gip presso il Tribunale per i Minorenni e dal Gip del Tribunale Ordinario.

E’ stato arrestato il minore D.P.C., palermitano 17enne, ritenuto dagli inquirenti, nel contesto del gruppetto di aggressori, uno dei più attivi anche durante le cruente fasi dell’aggressione. Agli arresti domiciliari sono finiti con le stesse accuse i 19enni palermitani Gabriele Filippone ed Ivan Viola, mentre Matteo Giuseppe Ameduri, 18 anni, anche lui accusato di aver preso parte alla maxi rissa, è stato posto ai domiciliari.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin