Mazara del Vallo, "impiegati comunali mandati al cinema nelle ore di lavoro" :ilSicilia.it
Trapani

LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE LEGHISTA GIORGIO RANDAZZO

Mazara del Vallo, “impiegati comunali mandati al cinema nelle ore di lavoro”

di
2 Dicembre 2019

Il comune di Mazara del Vallo previene la corruzione nella pubblica amministrazione mandando i propri dipendenti al cinema.

A denunciare il fatto è il consigliere comunale della Lega, Giorgio Randazzo, il quale aggiunge: “Si, a Mazara del Vallo si previene la corruzione e la trasparenza nella pubblica amministrazione attraverso la visione di un cartone animato e un film”.

Giorgio Randazzo, Lega

“Tutto a carico dei cittadini in quanto i corsi di formazione hanno un costo e un ritorno economico per il dirigente che li dirige. A breve interrogazione“.

L’amministrazione comunale ha infatti spedito i propri dipendenti a visionare “I pinguini di Madagascar” e il film “Invictus“, nell’ambito del progetto “CINElegalFORUM 2a Edizione“.

Un’iniziativa che è stata presentata dall’amministrazione di Mazara del Vallo come un mezzo per utilizzare il cinema come strumento di formazione e per fortificare il gioco di squadra.

Ai dipendenti è stato proposto anche un sondaggio, riportante una decina di domande ed una checklist in cui esprimere la relativa valutazione del servizio.

Fra queste, meritano sicuramente una menzione “La location dell’attività è stato confortevole?“, oppure “Al termine della proiezione del film avrebbe gradito svolgere un dibattito?“. Tutti quesiti pertinenti con il tema della corruzione e della trasparenza nella pubblica amministrazione. Il tutto, ovviamente, a spese dei contribuenti.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin