Mazzette sanità in Sicilia. Miccichè: "Candela, uomo di Montante-Lumia. Ho chiesto all' Antimafia di vederci chiaro" :ilSicilia.it

Mazzette sanità in Sicilia

Miccichè: “Candela, uomo di Montante-Lumia. Ho chiesto all’Antimafia di vederci chiaro”

21 Maggio 2020

Il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè  ha richiesto ufficialmente alla commissione Antimafia presieduta da Claudio Fava di vederci chiaro in merito al sistema amministrativo sulle mazzette nella Sanità in Sicilia.

Una maxi operazione della Guardia di Finanza ha svelato un intreccio perverso su un apparato che avrebbe consentito di pilotare appalti milionari della Sanità in Sicilia. L’indagine, che coinvolge imprenditori e funzionari pubblici, ha portato all’arresto di dieci persone accusate, a vario titolo, di corruzione. Gli investigatori avrebbero accertato un giro di mazzette che ruotava intorno alle gare indette dalla Centrale Unica di Committenza della Regione Siciliana e dall’ASP 6 di Palermo per un valore di quasi 600 milioni di euro.

crocetta-montanteL’operazione, denominata “Sorella Sanità”, è stata condotta dai militari del comando provinciale di Palermo della Guardia di Finanza. Gli indagati colpiti dall’ordinanza di misure cautelari firmata dal Gip del tribunale di Palermo sono complessivamente 12, dieci dei quali sono stati arrestati tra questi l’ex manager dell’Asp di Palermo Antonio Candela ad oggi commissario della emergenza Covid in Sicilia.

Avvertii il presidente Musumeci su chi fosse Antonio Candela, faceva parte del giro di Montante-Lumia e Crocetta: lo sapevano tutti. Non mi diede ascolto. Oggi voglio vederci chiaro su ciò che sta succedendo nella Sanità in Sicilia”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Mazzette sanità in Sicilia, dialogo tra Candela e Taibbi: “Musumeci deve levare dai coglioni il ‘bambino’ Razza”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.