Medico investito a Palermo, morto in ospedale a Villa Sofia :ilSicilia.it
Palermo

aveva 69 anni

Medico investito a Palermo, morto in ospedale a Villa Sofia

di
11 Marzo 2021

E’ morto in ospedale il medico Carlo Giovanni Faranda, 69 anni. Era stato investito lo scorso 18 febbraio da un’auto in via Giacomo Cusmano.

Faranda era ricoverato nel reparto di Rianimazione di Villa Sofia.

Secondo quanto ricostruito dall’Infortunistica della polizia municipale, Faranda quella mattina è stato travolto mentre attraversava la strada nel tratto vicino a piazza Diodoro Siculo. Alcuni passanti, vedendo la scena, hanno chiamato il 118 chiedendo l’intervento urgente di un’ambulanza per portarlo al pronto soccorso. L’automobilista che lo ha investito, il 65enne G.R., si trovava al volante di una Renault Scenic e rischia ora un processo per il reato di omicidio stradale.

L’auto era stata sequestrata.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro