“Mediterraneo rosso e oro”, le opere di Paolo Bini alla Cappella dell’Incoronata :ilSicilia.it
Palermo

Fino al 12 novembre

“Mediterraneo rosso e oro”, le opere di Paolo Bini alla Cappella dell’Incoronata

di
27 Settembre 2018

Nell’ambito della programmazione del Polo Museale Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo, negli spazi espositivi della Cappella dell’Incoronata si inaugura, il 5 ottobre (ore 18), la mostra “Mediterraneo rosso e oro” dell’artista Paolo Bini, curata da Valentino Catricalà.

Bini, vincitore della XVII Edizione del Premio Cairo, dopo la sua personale “Left Behind” alle Retrostanze del Settecento della Reggia di Caserta, torna ad esporre in un luogo istituzionale pubblico italiano con un progetto monografico finalizzato all’esposizione di lavori site specific.

Per Palermo l’artista ha messo a confronto il suo lavoro con l’esterno, ispirandosi all’orizzonte ed in particolare proprio a quello che si ammira dalla Sicilia.

Paolo Bini

Temi della mostra sono il Mediterraneo e il Naufragio che si specchiano nel paesaggio naturale: ad ispiralo, per l’occasione, il celebre dipinto di Thèodore GèricaultLa zattera della Medusa” del 1819.

Il Polo Museale è da sempre attento all’approccio interdisciplinare di un linguaggio artistico che si rivolge alla natura e al mare”, dichiara la direttrice del Polo, Valeria Patrizia Li Vigni. È proprio questo il fulcro della mostra, approfondire con l’arte la capacità di abbattere le barriere e aprire un rapporto di collaborazione e di convivenza tra popoli del Mediterraneo, alla ricerca di un linguaggio comune”.

Nella navata mono abside della Cappella dell’Incoronata saranno allestite due opere, una posizionata a terra, inclinata, mentre in fondo ci sarà un dipinto che ritrae, in un realismo post-umano, uno specchio d’acqua di colore prevalentemente rosso, evocativo del bagno di sangue, che il Mediterraneo, purtroppo, continua a registrare.

Nella sala ipostila, nel percorso intitolato Cammino, i visitatori incontreranno tre nuovi e grandi dipinti, di cui uno site specific a carattere di installazione.

La mostra, realizzata in collaborazione con la Galleria Nicola Pedana, rimarrà in esposizione fino al 12 novembre.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.