Messina, blitz di De Luca al mercato a Ganzirri: "Qui sta finendo a coltellate" :ilSicilia.it

tensione tra gli ambulanti

Messina, blitz di De Luca al mercato a Ganzirri: “Qui sta finendo a coltellate”

di
9 Agosto 2019

“Sindaco venga subito a Ganzirri che sta finendo a coltellate. Così mi è stato detto e sono accorso subito per capire lo stato della situazione e riportare l’ordine e la legalità”, lo afferma il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che ha effettuato nel pomeriggio, insieme all’assessore Dafne Musolino, un blitz nell’area di Ganzirri per accertare la situazione degli ambulanti. Alta tensione tra gli ambulanti e nello specifico si è nuovamente riproposta la problematica di chi è regolarmente autorizzato e chi invece no. 

Chi non è autorizzato non può montare la bancarellaafferma De Lucama i nostri uffici hanno commesso dei gravi errori nelle assegnazioni delle aree e mi sono dovuto precipitare a Ganzirri per decidere il da farsi. Ogni anno per la festa di San Nicola l’ambulantato selvaggio crea disagi e problemi di sicurezza. Quest’anno chi non è stato autorizzato e non ha pagato non monterà la bancarella. Ringrazio i funzionari della questura, i Carabinieri, la Guardia di finanza e la Polizia municipale per la presenza e collaborazione nel far rispettare le norme e le disposizioni del sindaco”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.