Messina-Catania, i sindaci della zona ionica denunciano: "Situazione disastrosa" :ilSicilia.it
Messina

rabbia a Taormina, Naxos, Castelmola e Letojanni

Messina-Catania, i sindaci della zona ionica denunciano: “Situazione disastrosa”

di
5 Febbraio 2019

Esplode la protesta dei sindaci per le condizioni disastrose della A18 Messina-Catania. Le piogge di queste ore e la momentanea chiusura della tratta Giardini-Roccalumera, con l’emblematico caos delle numerose auto rimaste impantanate durante il nubifragio di lunedì sera a Letojanni, stanno rappresentando il punto di non ritorno che spinge adesso gli amministratori del primo polo turistico siciliano a prendere in considerazione l’opportunità di un’azione forte che, a questo punto, sembra più di una semplice ipotesi. Una nota a firma congiunta è stata diffusa da Mario Bolognari (Taormina), Nello Lo Turco (Giardini), Alessandro Costa (Letojanni) e Orlando Russo (Castelmola).

“I sindaci di Taormina, Giardini Naxos, Letojanni e Castelmola – si legge nella nota – esprimono la loro preoccupazione per l’ennesima chiusura dell’Autostrada A18 avvenuta in data odierna. Il permanere della pericolosità per i pendolari e l’approssimarsi della stagione turistica, in un quadro di incertezze sugli interventi da realizzare, possono penalizzare gravemente il territorio comprensoriale”.

Denunciamo anche che, ad oggiconcludono i sindaci i lavori non sembrano procedere come sperato, nonché l’uso della SS 114 come unica soluzione alternativa. Per questo è stato dato mandato al sindaco di Giardini, Nello Lo Turco, di organizzare a breve un confronto con i vertici delle istituzioni responsabili”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro