Messina, comizio di De Luca davanti alla gente che gli chiede "Vai avanti" | VIDEO :ilSicilia.it
Messina

il sindaco è un fiume in piena

Messina, comizio di De Luca davanti alla gente che gli chiede “Vai avanti” | VIDEO

di
1 Ottobre 2018

Frena sulle dimissioni, chiede ai cittadini che lo ascoltano se deve lasciare l’8 ottobre come annunciato ricevendo un ”vai avanti” e dopo tre ore e mezza di comizio davanti a qualche migliaio di persone (almeno duemila oltre ai 1600 collegati alla diretta Fb) il sindaco di Messina Cateno De Luca passa la palla al consiglio comunale.

”Il 6 ottobre – dice – faremo un consiglio comunale sulla relazione di inizio mandato del sindaco guardandoci in faccia e lì documenti alla mano voglio essere smentito. Poi l’altro sabato, il 13, possiamo affrontare il salva Messina. Spacchettiamo la mia richiesta in due sabati”.

De Luca è un fiume in piena ha spiegato cosa non va, secondo lui a Messina, dalla gestione dell’Atm (l’azienda trasporti), alla burocrazia comunale, dagli impiegati che non si capisce cosa facciano ai vigili urbani che hanno radio ormai vetuste.

Poi ha attaccato il suo predecessore Renato Accorinti ha spiegato che vuole un consiglio comunale che rispetti tempi imposti dalla giunta, il tutto condito da battute e scenette comiche col suo solito linguaggio colorito e teatrale.

Il sindaco ha ripercorso la discesa a Messina dell’ex direttore dell’Atm, Giovani Foti, e ha ribattuto alle accuse dei sindacati dicendo: ‘‘Noi non ci spaventiamo della mafia ma neanche degli antimafiosi”.

Guarda il video in basso:

 

Leggi anche:

Messina, terremoto a Palazzo Zanca: Cateno De Luca si dimette da sindaco

De Luca: “Sfascio economico e sociale a Messina. Dimissioni non sono irrevocabili”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Credete che stiano dormendo?”

Non voglio ritornare a quel mondo malato, Io mi auguro di venirne fuori, quantomeno fisicamente, ma dovremmo fare un patto, un vero patto collettivo affinché si prenda insegnamento di tutto quanto ciò e si possa per una volta dire: “mai più!”. La riflessione di Epruno.
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin