Messina: dalla Regione 75 milioni per Risanamento, precari e parcheggi :ilSicilia.it
Messina

pioggia di fondi regionali per la Giunta De Luca

Messina: dalla Regione 75 milioni per Risanamento, precari e parcheggi

di
7 Agosto 2019

Tra fondi per il Risanamento – 13 milioni di euro – e quelli in arrivo per la stabilizzazione dei precari pari a circa 45 milioni, nonché altri 17 milioni di euro per la realizzazione di parcheggi di interscambio che andranno ad integrare il sistema del trasporto pubblico locale, il Comune di Messina potrà beneficiare di 75 milioni di contributi regionali. Importanti risorse, dunque all’orizzonte per le casse di Palazzo Zanca e per l’attività dell’Amministrazione guidata dal sindaco Cateno De Luca.

“Una delle anomalie che ho riscontrato nel bilancio comunale – afferma De Luca – era l’assenza di risorse da richiedere alla Regione per il contributo annuale circa la stabilizzazione dei lavoratori precari. Mi sono adoperato in tal senso, con l’ausilio del segretario generale Rossana Carrubba, per scrivere un emendamento e far recuperare al comune di Messina queste risorse almeno per il futuro. Grazie all’on. Danilo Lo Giudice ed al beneplacito del presidente del Parlamento siciliano, on. Gianfranco Miccichè è stata inserita nella legge di stabilità 2019 la norma che ha destinato al comune di Messina e ad altri 44 comuni siciliani le risorse per le stabilizzazioni dei lavoratori precari fino al 2038, con una cadenza di 2,3 milioni di euro l’anno”.

Anche piazze come Agrigento, Catania, Siracusa, Trapani, Enna e altri territori beneficeranno del contributo destinato ai comuni che hanno stabilizzato i precari nel quinquennio appena trascorso. “Dal 2015 al 2018 – continua De Luca – grazie alle precedente amministrazioni si sono persi oltre 10 milioni di euro. Un danno per le esigue casse comunali, gestite in modo scriteriato da chi pensava più al Tibet che alla propria città”.

Baracche a Fondo Saccà (ME)“A termine della proficua trasferta palermitana, presso l’Assessorato regionale delle Infrastrutture, abbiamo ultimato i passaggi – aggiunge De Luca –per l’acquisto di circa 200 immobili da destinare alle famiglie che vivono nelle baracche. Grazie allo stanziamento di circa 13 milioni abbiamo risolto un’altra stortura che in questi anni ha parecchio rallentato l’iter di acquisto degli alloggi. Un plauso all’intermediazione dell’assessore Marco Falcone, mediante il quale non sarà più necessario un decreto regionale per l’acquisto di ogni alloggi. La Regione trasferirà le risorse finanziarie per consentire il pagamento alla stipula dell’atto di compravendita. Stiamo cercando in tutti i modi di restituire dignità alla nostra città”.

“Con grande soddisfazione inoltre – conclude De Luca – anticipo che entro settembre sarà pubblicato il decreto dirigenziale che porterà a Messina altri 17 milioni di euro per la realizzazione di parcheggi di interscambio che andranno ad integrare e supportare il sistema del trasporto pubblico locale, varato sotto la mia gestione. Tale attività è sinergica alle strategie del PGTU e della visione di città che ci siamo dati. Ringrazio il vice sindaco, Salvatore Mondello che ha seguito nel dettaglio l’intero iter approvato in tempi record dal consiglio comunale con grande senso di responsabilità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin