Messina, De Luca: "Tutti mi cercano ma io dico no". E punta alla Regione e a Roma :ilSicilia.it
Messina

Verso le regionali

Messina, De Luca: “Tutti mi cercano ma io dico no”. E punta alla Regione e a Roma

di
20 Giugno 2022

Quando parla di Federico Basile, neo eletto al primo turno con il 45,54% dei voti contro le coalizioni di centrodestra e centrosinistra dice “Lui è la parte migliore di me”. Alla festa in piazza per il compleanno e l’elezione dell’ex direttore generale a primo cittadino, Cateno De Luca è intervenuto solo a spumante stappato. Ma il messaggio è chiaro. Adesso tocca alla Regione.

E chi è salito sul palco ieri sera, da Giarrusso a Lo Giudice passando per Germanà ha sottolineato che Messina è la stazione di partenza. L’arrivo sarà Roma.

Che il risultato di Messina sarebbe stato determinante nella definizione di nuovi equilibri politici- commenta De Luca- lo avevo detto in tempi non sospetti. Quando nessuno credeva nella forza di Sicilia Vera io avevo già delineato il quadro che oggi ci troviamo davanti. All’indomani del voto a Messina in molti mi hanno cercato. Il centrodestra oggi cerca un’alternativa a Nello Musumeci la cui inadeguatezza non può più essere nascosta. Ho detto no a chi propone accordi. Non mi interessano i compromessi. La proposta di Sicilia Vera e il nostro progetto politico non possono essere barattati”.

De Luca sostiene di avere già detto no a chi nel centrodestra gli ha proposto accordi per le Regionali. Da tempo anzia sostiene di essere il primo tifoso della ricandidatura di Musumeci, perchè Sicilia Vera vince in chiave antisistema, Lo ha ribadito in piazza “Siamo tutti Nello boys”. Intanto ha proposto  a Dino Giarrusso il ruolo di vicepresidente della Regione Siciliana e di farsi promotore a livello nazionale del partito del sud.

Un progetto ambizioso che verrà ufficializzato nel corso di una conferenza stampa in programma lunedì 27 giugno alle ore 10:30 all’Ars a Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.