Messina, Fratelli d'Italia ha deciso: "Maurizio Croce competente e inclusivo" :ilSicilia.it
Messina

verso le elezioni

Messina, Fratelli d’Italia ha deciso: “Maurizio Croce competente e inclusivo”

di
20 Aprile 2022

Più che altro è stata la conferma di un orientamento preso già da tempo. Ma nonostante fosse noto che Fratelli d’Italia a Messina voleva schierarsi al fianco di Maurizio Croce candidato sindaco, sono trascorse tre settimane di silenzio.

Ad esprimersi, ieri sera, alla fine di una giornata scandita dagli accadimenti in casa Lega, sono state Ella Bucalo (parlamentare), Elvira Amata (capogruppo FdI Ars) e il coordinatore provinciale Pasquale Currò.

“Alla luce degli ultimi fatti che hanno interessato la coalizione con riferimento al candidato a sindaco Maurizio Croce,  dopo essere stati finora in silenzio, al solo fine di garantire la compattezza e l’unione, e, soprattutto, dopo aver ascoltato le istanze e le opinioni del nostro elettorato di centrodestra, riteniamo che Croce sia il candidato sindaco per noi condivisibile”.

Così Bucalo, Amata e Currò sciolgono le riserve in un giorno in cui ha dominato lo scontro in Prima l’Italia sul sostegno di Nino Germanà a Basile. Se nel “mezzogiorno di fuoco” 10 firmatari di peso della Lega hanno espresso pieno dissenso nei confronti della scelta di Germanà, nel pomeriggio il coordinatore regionale Minardo ha spiegato che l’intesa per appoggiare Basile candidato sindaco è condivisa da Salvini. Cosa farà il gruppo anti-Germanà lo sapremo nelle prossime ore, o si ricuce lo strappo oppure chi non condivide l’alleanza lascerà Prima l’Italia.

Intanto Croce incassa un sì molto importante alla luce della capacità di portare consensi. Fratelli d’Italia porta con sé non solo la lista ma anche l’accordo con Diventerà Bellissima. Quindi un sì che vale doppio.

La figura di Croce espressione di competenza amministrativa, necessaria al futuro della nostra città, e la capacità inclusiva, dimostrata nel frangente delle concertazioni, rappresentano per noi la giusta sintesi – aggiungono i rappresentanti di Fratelli d’Italia -. Maurizio Croce è pertanto per Fratelli d’Italia la scelta da condividere. Scelta meditata e confermata solo alla luce del nostro composto silenzio, che ha dimostrato  come, ancora una volta, il nostro è un partito serio, coerente e coeso. Spiace che a Messina il centrodestra  non vada unito, stante le opposte decisioni di Lega e Forza Italia, quasi a verificare che nelle elezioni amministrative siciliane viene meno il vincolo di coalizione”.

In realtà almeno al momento anche a Palermo il centrodestra è diviso. In giornata dovrebbero essere sciolte le riserve dei meloniani anche su Palermo, dove Carolina Varchi fino ad oggi sta continuando la scelta di correre da sola. In campo nel centrodestra ci sono poi il ticket Cascio-Scoma, l’ex assessore Lagalla (che ha il sostegno di Italia Viva) e Totò Leontini.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro