Messina, Gino Sturniolo: "Sul Ponte presentato ennesimo ddl acchiappavoti" :ilSicilia.it
Messina

verso le elezioni

Messina, Gino Sturniolo: “Sul Ponte presentato ennesimo ddl acchiappavoti”

di
23 Maggio 2022

In questa campagna elettorale l’unico no al Ponte è quello del candidato sindaco di Messina in Comune, Gino Sturniolo. Sia il centrodestra che il centrosinistra che Sicilia Vera e Salvatore Totaro sono per il sì (con alcune sfumature diverse per il M5S).

Forza Italia inoltre sta per presentare un nuovo disegno di legge sulla realizzazione dell’opera.

“Il fatto che al sopraggiungere di una nuova tornata elettorale Forza Italia presenterà un nuovo disegno di legge che favorisca la costruzione del Ponte sullo Stretto è scontato quanto il fatto che domani sorgerà il sole- scrive Gino Sturniolo- Ancora una volta sono proposte acchiappavoti. Ma la verità è un’altra. Dopo avere per due decenni dilapidato centinaia di milioni di euro nel vecchio progetto a una campata unica, la Commissione De Micheli, istituita dal Governo PD-Cinquestelle ha stabilito che il vecchio disegno era obsoleto. Certo, non ci voleva una Commissione ministeriale per rilevare che i ponti a campata unica già costruiti arrivavano al massimo a 2000 metri, mentre nel caso del Ponte sullo Stretto la campata unica sarebbe di 3.300 metri. Un salto ingegneristico improponibile, evidentemente”.

Il governo Draghi ha quindi impiegato  50 milioni di euro del Pnrr per un nuovo studio di fattibilità che peraltro ha causato una serie di scontri all’interno della maggioranza che lo sostiene.

«Il tema del Ponte irrompe, dunque, come al solito nella campagna elettorale delle amministrative messinesi. Certo, la deputazione locale ben distribuita a Messina nelle coalizioni di centrodestra, centrosinistra e Sicilia Vera dovrebbe spiegare come mai, visto che sono tutti d’accordo, il Ponte non l’hanno ancora costruito. Ci viene da pensare che non abbiano alcun peso nell’ambito dei loro partiti di riferimento – conclude Sturniolo – Noi restiamo orgogliosamente “No Ponte”. Chi ha partecipato alle mobilitazioni contro la costruzione dell’infrastruttura fra le due sponde nei decenni passati può dire di avere vinto, perché il Ponte non è stato costruito».

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.