Messina, il 18 settembre a Villa Dante "Giochi senza Quartiere 2022" :ilSicilia.it
Messina

La manifestazione

Messina, il 18 settembre a Villa Dante “Giochi senza Quartiere 2022”

di
16 Settembre 2022

Si va dal “calcio balilla umano”, all’arrampicata, dal gladiatore al tiro al canestro, last one standing e football dart. In palio c’è il primo trofeo dei Giochi senza quartiere, un’iniziativa che vedrà coinvolti, domenica 18 settembre alle 15.30 a Villa Dante i giovani e i meno giovani delle sei municipalità.

L’iniziativa, “Giochi senza Quartiere 2022” (come il noto torneo Giochi senza frontiere) realizzata in sinergia tra gli Assessorati Politiche Giovanili, Sport, Cultura e Rapporti con le Municipalità è stata  presentata oggi nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca. Presente il sindaco Federico Basile, il vicesindaco Francesco Gallo e gli assessori Liana Cannata (Politiche Giovanili) Massimiliano Minutoli (Rapporti con le Municipalità) Enzo Caruso (Cultura) e i presidenti ed i consiglieri delle Municipalità.

“Giochi senza Quartiere 2022 – ha spiegato il sindaco Basile – trova la mia più ampia condivisione in quanto coinvolge le sei circoscrizioni  e la visita ai quartieri è stata una delle mie prime iniziative da neo sindaco. Significativa inoltre la scelta del logo che raffigura l’abbraccio all’intero territorio in perfetta sintonia con l’obiettivo dell’Amministrazione comunale”.

L’importanza dell’integrazione attraverso un evento che avrà cadenza annuale è stata sottolineata dal  vicesindaco Gallo ha aggiunto che “Questa manifestazione è un’occasione per fare incontrare i giovani delle sei Municipalità per integrarsi e confrontarsi attraverso lo spirito di una sana competizione. Giochi senza Quartiere 2022 è la prima edizione, certamente ne seguiranno altre”.

L’assessore Minutoli ha già annunciato che per le prossime edizioni saranno coinvolte anche le associazioni sportive: “Si tratta di un evento che unisce i giovani e li identifica col proprio territorio attraverso il senso di appartenenza”.

Ad illustrare i dettagli della manifestazione è stata l’assessore alle Politiche giovanili Liana Cannata: “Con questa iniziativa, ed altre che seguiranno, intendiamo rivolgere a tutti gli studenti l’augurio di un buon inizio di anno scolastico e favorire, al contempo, il ritorno alla socializzazione attraverso il gioco e lo sport, dopo questi difficili anni di pandemia. L’obiettivo è ripensare le aree della città per la cultura, lo sport e il tempo libero, così come evidenziato in uno dei tavoli tematici tenuto a Palazzo Zanca, per far riappropriare i giovani degli spazi cittadini favorendone il legame con il territorio”.

Potranno partecipare tutti i giovani di età compresa tra i 12 e i 30 anni per rappresentare la municipalità di appartenenza. A concludere la conferenza stampa è stato l’assessore CarusoQuesta iniziativa consentirà una sana competizione tra i giovani della nostra città e come ogni prima edizione è in una fase sperimentale che in futuro potrà essere integrata”.

Tutti i giocatori saranno comunque premiati con una medaglia di partecipazione e ciascuna municipalità riceverà una targa ricordo. Sorteggiati oggi i colori delle magliette per la partecipazione delle sei Circoscrizioni: I, nero; II, bianco; III, verde; IV, blu scuro; V, arancione; VI, royal.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Cosa porterei con me nel futuro? Di certo una penna,

In un epoca condizionata dall'uso della videoscrittura o dei messaggi sui social io mi tengo stretto la mia penna a sfera e per questo certo che quando i computer andranno in crac la penna continuerà a scrivere fin quando avrà inchiostro.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv