Messina, il console della Russia in visita da De Luca :ilSicilia.it
Messina

Verso il 110° anniversario del terremoto, dal 22 al 25 settembre

Messina, il console della Russia in visita da De Luca

17 Luglio 2018

MESSINA – Stamane visita di cortesia del Console onorario della Federazione Russa, Giovanni Ricevuto, al Sindaco metropolitano Cateno De Luca.

L’incontro si è svolto in un clima cordiale ed è stata l’occasione per la presentazione da parte del Console Ricevuto del programma delle manifestazioni in calendario dal 22 al 25 settembre 2018, in occasione dell’approssimarsi del 110° anniversario del terremoto di Messina, tragico evento che vide protagonisti i marinai russi nelle prime fasi dei soccorsi alla popolazione colpita dal tremendo sisma del 1908.

Tra le cerimonie in calendario è prevista la deposizione di corone commemorative al Monumento ai Marinai Russi, opera scultorea inaugurata nel 2012 proprio da Ricevuto, allora presidente della ex Provincia Regionale di Messina.

Il console onorario ha preannunciato al Sindaco di Messina che, nei giorni delle celebrazioni, saranno presenti in città l’Ambasciatore della Federazione Russa in Italia, Sergey Razov, ed il Presidente della Fondazione di Sant’Andrea l’Apostolo ed ex Presidente delle Ferrovie Russe, Vladimir Yakunin.

Il Sindaco Cateno De Luca ha sottolineato l’importanza della presenza del Consolato onorario di Messina sia per la notevole presenza di cittadini russi nel territorio che per dare continuità e sviluppo ad un legame storico che si tramanda nei secoli ancor prima degli aiuti della Marina Russa alla popolazione messinese.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.