Messina, il laboratorio di ceramica dei "Sogni in blu" con i giovani autistici :ilSicilia.it
Messina

Progetto Interpares

Messina, il laboratorio di ceramica dei “Sogni in blu” con i giovani autistici

di
26 Maggio 2022

Il nome della cooperativa già testimonia come i grandi obiettivi si raggiungono gettando il cuore oltre l’ostacolo: Audacia. E i primi risultati sono quelli che fioriscono all’interno del laboratorio creativo che vede insieme artigiani e giovani autistici. Oggetti unici, con il brand “sogni in blu” ed è l’inizio di un lungo percorso.

Vogliamo dare a questi giovani con condizione autistica una possibilità concreta di inclusione sociale- spiega Carmelo Caporlingua, presidente della cooperativa Audacia- Sono molto fiero dei progressi che hanno fatto. Grazie ai maestri artigiani e artisti che li seguono nel nostro laboratorio creativo, sono diventati esperti nel lavorare la ceramica, i tessuti e il legno e nel decorarli. Quelli che realizzano sono oggetti unici, assolutamente di pregio, e ora esiste anche un loro brand “Sogniinblu”, che vogliamo lanciare per dare riconoscibilità e valore agli oggetti da loro creati”.

E’ possibile visionarli dal vivo o sul sito https://sogniinblu.it, e al momento vengono acquistati nel laboratorio con un contributo libero a sostegno dell’attività, ma al più presto sarà aperta un’attività commerciale. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Giovanni Pioggia, a capo dell’Irib Cnr di Messina e responsabile scientifico del progetto Interpares e Flavia Marino, psicologa dell’Irib Cnr di Messina. Con queste attività in laboratorio prosegue l’azione di inclusione sociale progetto Interpares, avviato a Dicembre all’Irib Cnr, e che prevede ora ulteriori iniziative laboratoriali, pre lavorative e lavorative per i giovani autistici da 14 anni in su.

“La nostra cooperativa sociale è nata nel 2018 – prosegue Carmelo Caporlingua – e ha da sempre come mission l’inclusione sociale. Nel consiglio di amministrazione ci sono persone con grande esperienza nell’ambito della cooperazione e tra i soci fondatori abbiamo anche ragazzi affetti da sindrome autistica. Grazie al progetto Interpares stanno partecipando al nostro laboratorio tanti altri ragazzi, che stanno apprendendo competenze e abilità manuali per inserirsi nel mondo del lavoro. Per i partecipanti al progetto questa rappresenta un’occasione non solo per occupare il tempo, ma soprattutto per sentirsi parte di qualcosa d’importante per il loro avvenire. Il nostro è l’unico laboratorio creativo con soggetti autistici a Messina”.

La cooperativa ha anche altre attività in fase d’implementazione. A Camaro S.Anna ad esempio, viene data la possibilità ai ragazzi di coltivare un terreno agricolo di una tenuta, e loro sono entusiasti di lavorare all’aria aperta e di apprendere le metodologie di coltivazione.

Ogni attività viene costruita su misura in base ai ragazzi che abbiamo di fronte, in modo da sviluppare le capacità di ciascuno nel modo migliore- prosegue-Non abbiamo imposto mai un percorso ben preciso, ma ci adattiamo alle esigenze e alle possibilità del ragazzo. In un’altra sede li spingiamo a rendersi maggiormente autonomi, attraverso la cucina. Imparano a scegliere e comprare i prodotti, prepararli e cucinarli, impiattarli e a pulire, in modo da imparare un mestiere, ma anche abituarsi a compiere alcuni gesti quotidiani che li possono rendere autonomi. Allo stesso tempo acquisiscono nuove competenze e maggiore fiducia in se stessi”.

Obiettivo del progetto Interpares – spiega Flavia Marino – è quello di facilitare l’inclusione sociale socio-educativa in coerenza con i bisogni reali dei ragazzi e delle loro famiglie. Noi valutiamo l’efficacia del metodo per il contrasto della fragilità educativa, emotiva e sociale, correlando, attraverso lo studio dei casi, fattori di rischio, fenotipi clinici, outcome per codificare e diffondere protocolli educativi innovativi”.

Prima di fare accedere i ragazzi a qualsiasi attività in laboratorio vengono valutati i singoli casi e verificate attitudini e preferenze, Nelle prossime settimane insieme ad altre associazioni e istituti scolastici sono previste ulteriori iniziative per i ragazzi per aiutarli a diventare maggiormente autonomi, pensando ad un futuro di vita indipendente.

“Vogliamo offrire una risposta concreta ai bisogni dei ragazzi autistici e delle famiglie coinvolte nel progetto- conclude Giovanni Poggia-. Tra l’altro, ricordiamo che le persone con autismo spesso manifestano capacità eccezionali che potrebbero essere utili per diversi settori lavorativi. Tra queste: la capacità straordinaria di ricordare le informazioni, l’attenzione ai dettagli, le abilità logiche e matematiche, o ancora l’accuratezza e la precisione con cui svolgono attività manuali”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.