Messina, la Cisl all'Asp e al Comune: "Contratti in scadenza, lavoratori a rischio" :ilSicilia.it
Messina

Servizi sociali

Messina, la Cisl all’Asp e al Comune: “Contratti in scadenza, lavoratori a rischio”

di
28 Aprile 2022

Contratti in scadenza e contratti già scaduti. La Cisl Funzione Pubblica interviene in merito alla situazione delle RSA e, con una lettera, chiede all’Asp se abbia concesso la proroga tecnica alle cooperative che hanno gestito, sinora, i servizi nel settore della salute mentale. Ad oggi i lavoratori non hanno percepito gli stipendi dovuti, un esempio è Villa Verde, ed una situazione di ritardo ed incertezza si registra anche in altre RSA.

«Chiediamo all’Azienda Sanitaria Provinciale – sostiene la segretaria provinciale della Cisl Fp, Giovanna Bicchieri – la proroga immediata in attesa di un eventuale nuovo affidamento e la salvaguardia dei posti di lavoro con l’inserimento nei capitolati della clausola sociale ex art 37 CCNL che consenta la prosecuzione dei contratti di lavoro di quanti da anni operano nel servizio. La situazione di stallo e l’assenza di controllo da parte dell’Azienda, considerato che l’amministrazione si avvale a tutt’oggi dell’importantissimo servizio, necessitano un riscontro urgente».

C’è poi una scadenza dietro l’angolo, con la mannaia delle elezioni amministrative che rischiano di complicare il percorso. Il prossimo mese di giugno, infatti, scadranno tutti i contratti a tempo determinato per i lavoratori della “long list” dell’azienda speciale “Messina Social City” e ad agosto 2022 scadrà anche la graduatoria triennale formulata per gestire le sostituzioni necessarie nei vari servizi e molti lavoratori storici che operano da oltre trent’anni nel settore della gestione dei servizi sociali a Messina rischiano di non essere più richiamati disperdendo competenze ed esperienza maturati fino ad oggi per cui l’Azienda non avrà più la possibilità di erogare i servizi per carenza delle specifiche figure professionali.

A porre la difficile situazione all’attenzione del Consiglio comunale è la Cisl Funzione Pubblica di Messina che ha chiesto la convocazione di una seduta straordinaria per approvare il Bilancio di Previsione ed il Contratto di Servizio che assicurerebbero continuità e professionalità nell’erogazione degli stessi.

«Come CISL FP – sottolineano la segretaria generale Giovanna Bicchieri e il segretario aziendale Antonio Rodio – abbiamo ripresentato all’azienda la nostra piattaforma programmatica con una serie di peculiarità che riteniamo essere fondamentali per innalzare la qualità del servizio erogato ed il benessere dei lavoratori: passaggi di qualifica, bando di selezione per la stabilizzazione del personale a tempo determinato, contratto di lavoro, contrattazione di secondo livello.Ma per raggiungere tutti gli obiettivi fissati e sostenere l’Azienda è di vitale importanza che venga approvato il Bilancio di Previsione 2022/2024 e il contratto di servizio».

La Cisl Funzione Pubblica ritiene che, al momento, non è consentita una corretta programmazione delle attività amministrative e dell’individuazione di giusti investimenti sia in termini di risorse umane che di servizi e per questo ha chiesto al Commissario Straordinario ed al segretario generale del Comune di Messina «se vi siano, vista l’importanza delle azioni da intraprendere, corrette motivazioni per procedere ad una Convocazione Straordinaria del Consiglio Comunale in modo che, nel momento in cui gli atti (Bilancio di Previsione 2022/24 e Contratto di Servizio della Messina Social City) siano predisposti dagli Uffici competenti, possano essere inseriti all’Odg per la giusta valutazione da parte dell’Aula Consiliare».

© Riproduzione Riservata
Tag:

Cronaca

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.