Messina, l'assessore Ialacqua: "Immobili gratis ad associazioni? Solo da noi è impossibile" :ilSicilia.it
Messina

progetto in itinere in 120 città

Messina, l’assessore Ialacqua: “Immobili gratis ad associazioni? Solo da noi è impossibile”

di
4 Maggio 2018

“Oggi è possibile affidare gratuitamente immobili comunali ad associazioni e cittadini, si può fare in 120 città ma soltanto a Messina no: lo sfogo, con un attacco che non va troppo per il sottile, è dell’assessore all’Autogestione dei Beni Comuni Daniele Ialacqua. Quest’ultimo, infatti,  è contrario alla decisione del Consiglio comunale che non ha dato  il placet ad “una regolamentazione della materia” e ad una rivisitazione, quindi, della gestione dei beni di proprietà dell’ente locale. Ialacqua, ad esempio, richiama la condizione di impasse di beni come la ex scuola Costa Fraccola di Curcuraci: “È uno degli immobili che dovevano essere affidati”.

“Grazie al Consiglio comunale e a qualche burocrate ottocentesco – afferma Ialacqua – Messina  non ha un regolamento sui beni comuni per affidare ai cittadini gratuitamente la gestione di immobili abbandonati, e non solo, da rigenerare ed aprire alla fruizione pubblica. Bastava approvare lo stesso regolamento di Bologna, Roma, Napoli ed altri 120 comuni, con cui il Comune può ridare e riaprire al pubblico dei beni da destinare ad attività sociali, culturali, ludiche. I regolamenti hanno avuto ovunque il parere favorevole dei rispettivi uffici comunali e dei Consigli comunali”.

“Da noi invece no . Dopo che il Laboratorio Messina per i Beni comuni e le Istituzioni partecipate, costituito dall’Amministrazione comunale nel gennaio 2014, esitava la proposta di delibera il 27 marzo 2015 e la giunta comunale la approvava il 9 luglio 2015, incassato il parere favorevole dei sei quartieri cittadini ed il sostegno di circa 300 esponenti di associazioni ed operatori culturali, il regolamento beni comuni affogava, come tanti altri regolamenti, in Consiglio comunale, bollato da alcuni come ‘ideologico’. Il primo affondo si ha a marzo 2017 quando viene pretestuosamente chiesto di discuterne dopo l”approvazione del regolamento del patrimonio, approvato quest’ultimo nel dicembre 2017, poi grazie a ‘provvidenziali’ slittamenti dei tempi di discussione fino all’ultimo giorno utile del 24 aprile scorso quando…mannaggia cade il numero legale. Anche di questo conclude Ialacqua dovremo ricordarci il 10 giugno“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin