Messina: no all'obbligo vaccinale per gli over 50. L'Ulf scrive al prefetto :ilSicilia.it
Messina

La protesta

Messina: no all’obbligo vaccinale per gli over 50. L’Ulf scrive al prefetto

di
21 Febbraio 2022

No all’obbligo vaccinale per gli over 50. Questa mattina 22 Prefetture italiane hanno ricevuto via pec l’istanza con la quale l’ULF (Unione per le libertà fondamentali) chiede al governo Draghi di non porre il voto di fiducia sulla legge di conversione del DL 1/2022 che introduce l’obbligo generalizzato per chi ha più di 50 anni.

L’UFL di Messina ha inviato alla Prefettura l’istanza sostenuta da un gruppo di avvocati, associazioni e cittadini di tutta la provincia.

L’eventuale apposizione della questione di fiducia sull’approvazione del disegno di legge- scrivono i rappresentanti dell’Ufl- impedirebbe, da un lato, la presentazione di emendamenti necessari per adeguare le misure adottate dal decreto legge all’’attuale situazione epidemiologica e sanitaria, dall’altro, il pieno dibattito parlamentare, da intendersi inclusivo della facoltà emendativa”.

In caso di apposizione della questione di fiducia infatti non sarebbe possibile né presentare emendamenti, né prevedere un dibattito che li includa, né richiedere il voto segreto.

Secondo i legali e i componenti dell’associazione l’apposizione della questione fiducia al decreto rappresenterebbe una forzatura che finirebbe con il legare il destino del governo Draghi “ad una votazione inerente libertà fondamentali, da demandare piuttosto alla coscienza ed all’indipendenza dei singoli parlamentari. Trattasi, invero, di questioni attinenti la dignità della persona umana ed i diritti fondamentali dei cittadini che non possono assolutamente essere oggetto di contesa politica, né ricondotte alla dicotomia maggioranza – minoranza”.

L’iniziativa si è svolta contemporaneamente in 22 città mentre a Roma l’ULF ha chiesto un incontro ed un confronto ai deputati sull’intera tematica.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.