Messina, nuova vita per 5 scuole dismesse: consegnate ad associazioni del Terzo settore :ilSicilia.it
Messina

Il bando

Messina, nuova vita per 5 scuole dismesse: consegnate ad associazioni del Terzo settore

di
21 Settembre 2022

A lungo sono state sedi di scuole, aule piene di bambini e insegnanti. Molto più a lungo invece, dopo la dismissione, sono rimaste in condizione di abbandono. Adesso, grazie al bando della Patrimonio Spa sono state consegnate ad associazioni che operano nel territorio nel terzo settore e che hanno presentato progetti di riutilizzo a scopo sociale.

Una doppia vittoria, perché da un lato si va incontro alle esigenze del terzo settore e dall’altro si creano spazi per progetti che danno risposte ad esigenze del territorio.

Le 5 ex scuole dismesse sono state consegnate questa mattina nel Salone delle Bandiere a Palazzo Zanca, nel corso di un incontro con la stampa, cui hanno preso parte il sindaco Federico Basile, l’assessore Francesco Caminiti e l’amministratore unico della Patrimonio Messina S.p.A. Roberto Cicala.

Alla cerimonia di consegna erano presenti i rappresentanti delle Associazioni beneficiarie ASSRYDER, CNGEI, Amici della Sapienza e A.S.D. Massa Santa Lucia.

 Il plesso elementare di Massa San Giorgio e la scuola di Santo Saba sono state assegnate all’associazione ASSRYDER per il progetto “Motivazione all’impegno ambientale – stimolo alla conoscenza del territorio locale – conoscere lo scautismo”.

L’ex scuola Castronovo di Gesso è andata al CNGEI per “Spazio sociale per la promozione di attività volte a prevenire e rimuovere situazioni di particolare bisogno o emergenza rivolte a fasce disagiate”.

La scuola primaria di Rodia all’Associazione Amici della Sapienza per il progetto relativo a “Valorizzazione di attività di promozione legate alle emergenze sociali e culturali del territorio. La scuola materna e elementare di Massa Santa Lucia assegnata all’associazione A.S.D. Massa Santa Lucia per “Attività socio assistenziali – giardini condivisi – parco giochi bambini – attività culturali e ludico ricreative”.

L’obiettivo della Patrimonio Spa, come spiegato dall’amministratore unico Cicala è “la valorizzazione del patrimonio degli immobili comunali e l’ottimizzazione degli stessi al fine di destinarli come oggi, ad associazioni presenti sul territorio cittadino al fine di contribuire a migliorare l’offerta dei servizi socio educativi a favore delle singole realtà territoriali”.

Nei prossimi mesi saranno pubblicati  nuovi bandi per le scuole che non sono state ancora assegnate e ne saranno aggiunte altre.

Proseguiamo con l’obiettivo di dare nuova vita a questi plessi scolastici attraverso le idee progettuali presentate dalle associazioni beneficiarie, selezionate a seguito del bando di evidenza pubblico per valorizzare e riqualificare il patrimonio comunale al fine di ridare corpo al tessuto territoriale- ha aggiunto il sindaco Basile- nell’ottica anche della piena realizzazione del principio del decentramento”. E sul tema decentramento il sindaco ha annunciato d’aver individuato una nuova sede per il trasferimento della VI Municipalità in locali più ampi per rendere più agevole la fruibilità all’utenza.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Cosa porterei con me nel futuro? Di certo una penna,

In un epoca condizionata dall'uso della videoscrittura o dei messaggi sui social io mi tengo stretto la mia penna a sfera e per questo certo che quando i computer andranno in crac la penna continuerà a scrivere fin quando avrà inchiostro.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv