Messina, record di iscritti per i Giochi della chimica: ecco i premiati I NOMI :ilSicilia.it
Messina

Finale regionale

Messina, record di iscritti per i Giochi della chimica: ecco i premiati I NOMI

di
16 Maggio 2022

Record di iscritti per l’edizione 2022 dei Giochi della Chimica, che hanno visto una grande partecipazione alla premiazione finale presso l’aula Magna “Vittorio Ricevuto” del campus Papardo dell’Università degli Studi di Messina.

La manifestazione viene organizzata annualmente dalla Società Chimica Italiana. “Quest’anno – afferma la presidente della sezione regionale della SCI, la Prof.ssa Laura De Luca – abbiamo registrato il record di iscritti, raggiungendo il record di ben 724 studenti delle scuole superiori di tutta la Sicilia a riprova del crescente interesse verso la Chimica come ambito di innovazione di questo paese come anche dimostrato dalla forte presenza della Chimica nelle tematiche del PNRR”.

A portare i salute del Rettore Cuzzocrea è stata la professoressa Milone, delegata per la pianificazione e accreditamento dell’offerta didattica dell’Ateneo di Messina , che ha sottolineato l’importanza nel mettersi in gioco, a prescindere dalla vittoria finale.

Presenti alla premiazione anche il deputato questore Francesco D’Uva, chimico laureatosi presso l’ateneo peloritano nel 2012, che ha fortemente voluto partecipare all’evento e con gratitudine rivendica la sua iscrizione alla Società Chimica Italiana fin dalla laurea e ricorda come la chimica consenta di vedere il mondo in maniera diversa e più cosciente e invita tutti gli studenti a tenere a mente il metodo scientifico e il principio del rasoio di Occam qualsiasi cosa decidano di fare nella vita.

Ad arricchire l’aspetto divulgativo dell’evento la conferenza del prof. Fausto Puntoriero dal titolo “La chimica alla luce del sole”, focalizzata sull’approvvigionamento energetico tramite nuove fonti rinnovabili come la fotosintesi artificiale.

Gli studenti, suddivisi in tre categorie di difficoltà in base all’età ed alla tipologia di scuola di provenienza, hanno affrontato il test giorno 30 aprile ed i vincitori sono risultati: per la categoria A, riservata agli studenti delle prime due classi delle scuole superiori: Ludovica Sarri (Borghese Faranda di Patti), Giovanni Coco (Ruiz di Augusta), Manuel Vinciguerra (Galileo Galilei di Catania) e Elisa Agata Indaco (Ruiz di Augusta);

per la categoria B, riservata agli studenti delle ultime classi dei licei: Martina Capito, Fabio Farina, Dania Quagliata e Giulia Milone (Albert Einstein di Palermo) e Enzo Francesco Sberni (Sciascia Fermi di Sant’Agata di Militello);

per la categoria C riservata agli studenti delle ultime classi degli istituti tecnici per periti chimici: Stefano Grasso, Valerio Maria Bonsignore e Angelo Malak Cagnina (Luigi Russo di Caltanissetta).

Sono stati inoltre premiati i primi classificati di ciascuna provincia gli studenti: Martina Capito, Fabio Farina, Giulia Milone e Dania Quagliata (Palermo) Enzo Francesco Sberna (Messina) Gloria Villardita (Agrigento) Alessio Di Dio Piluso e Liborio Ferrara (Caltanissetta) Mattia Gulino (Catania) Salvatore Camiolo (Enna) Vincenzo Latino (Ragusa) Giulia D’Amico (Trapani) Giovanni Coco (Siracusa).

Infine, premiate le scuole che hanno totalizzato il miglior punteggio in ciascuna provincia: Liceo Leonardo (Agrigento), IISS “Luigi Russo” (Caltanissetta), I.I.S.S. “Sebastiano Mottura” (Caltanissetta), Licei Scientifici “Galileo Galilei” e “Piersanti Mattarella” (Catania), I.I.S.E. “Majorana – Cascino” (Enna), I.I.S. “Borghese Faranda” e Liceo “Sciascia Fermi” (Messina), Liceo Scientifico “Albert Einstein” (Palermo), I.I.S.S. “Gaetano Curcio” (Ragusa), I.S. “Ruiz” (Siracusa), I.I.S. “Fardella – Ximenes” (Trapani)

Grande soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento è stata espressa dalla Dott.ssa Maria Rosaria Plutino, membro del direttivo SCI Sicilia con delega per i Giochi della Chimica, che ha posto l’accento sulla grande riuscita, sia a livello nazionale che regionale, di questa edizione dei Giochi della Chimica e ha voluto ringraziare tutti i tutor universitari che hanno allenato i ragazzi durante il mese di aprile e tutti gli sponsor che hanno contribuito allo svolgimento dell’evento.

A patrocinare la manifestazione è stata Confcommercio Messina con il Terziario Donna, rappresentato dalla responsabile Sabrina Assenzio: “E’ un’iniziativa pregevole che abbiamo patrocinato consolidando un dialogo tra le eccellenze del comparto scientifico del nostro ateneo ed il mondo dell’impresa. Renderemo più fluido l’accesso di stagisti universitari nelle nostre imprese e avremo l’opportunità di creare nuovo know how sul territorio grazie alla disponibilità dei docenti”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.