Messina, si laurea per la sesta volta a 71 anni: "Non è mai troppo tardi per realizzare sogni" :ilSicilia.it
Messina

IL FATTO

Messina, si laurea per la sesta volta a 71 anni: “Non è mai troppo tardi per realizzare sogni”

di
14 Ottobre 2021

Alla soglia dei 71 anni ha conseguito la sua sesta laurea.

Gennaro Cortese, reggino, già dirigente Telecom e presidente del coordinamento quadri dell’azienda per Calabria e Sicilia, può fregiarsi anche della “Laurea Magistrale in Sociologia e ricerca sociale” con una tesi sulla comunicazione politica e il ruolo dei social media conseguita nell’Università degli studi di Messina. Una nuova pergamena che si aggiunge alle altre cinque, tutte ottenute all’ateneo di Messina e che rappresentano un vero e proprio spaccato multidisciplinare: Scienze della Comunicazione, Teorie della comunicazione e dei linguaggi, Scienze Cognitive, Scienze Pedagogiche e Filosofia contemporanea.

Oltre ad essere un giornalista pubblicista, il plurilaureato Cortese, ricopre il ruolo di presidente della sezione provinciale dell’Associazione combattentistica nazionale del Fante, è un rotariano ed ha ricoperto il ruolo di presidente nell’anno del centenario. Nel 2020 ha ricevuto il San Giorgio D’oro dalla città Metropolitana di Reggio Calabria. Da giovane è stato un atleta in varie discipline. Cortese non potendo intraprendere gli studi universitari dopo il diploma lasciò la propria terra, come tanti giovani, alla volta di Milano, con la valigia di cartone verde (che ancora conserva) per lavorare in fabbrica e rimanervi fino alla chiamata per il servizio militare svolto come ufficiale dell’Esercito. Successivamente, il suo viaggio nel mondo della conoscenza, spiega, “è nato quasi per caso, a seguito di una ‘sfida’ avendo voluto dimostrare che non è mai troppo tardi per realizzare le cose che si desiderano“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin