Messina, stabilizzazione precari della sanità. La Uil: "Asp e Irccs ancora senza bando" :ilSicilia.it
Messina

il fatto

Messina, stabilizzazione precari della sanità. La Uil: “Asp e Irccs ancora senza bando”

di
20 Giugno 2022

Lo scorso 25 maggio, nell’ambito della finanziaria regionale è stata approvata la norma che prevede che gli enti del servizio sanitario regionale possano procedere preliminarmente , entro il 31 dicembre 2022, ad una ricognizione dei fabbisogni di personale, anche nel periodo pandemico, aggiornando , anche in deroga , il piano triennale del fabbisogno di personale. La disposizione prevede che siano applicate le previsioni di legge anche al personale contrattualizzato a qualunque titolo del ruolo sanitario , tecnico ed amministrativo , selezionato attraverso prove selettive per titoli e/o colloquio, e che abbia maturato o che maturerà alla data del 31 dicembre 2022 i 18 mesi previsti dalla legge n. 234/2021’.

La Uil Fpl attraverso il segretario provinciale Livio Andronico si è rivolta all’Asp di Messina ed ai vertici di Irccs Neurolesi che ancora non hanno dato seguito a queste indicazioni affinchè provvedano alla ricognizione del fabbisogno di personale-

Per non disperdere le professionalità acquisite dal personale in servizio, anche durante l’emergenza pandemica da COVID-19- si legge nella nota- chiediamo a queste amministrazioni, così come previsto dalla  legge di stabilità, di disporre un bando interno, per la ricognizione del personale che ha maturato o maturerà i requisiti dei 18 mesi di servizio al 31/12/2022. Si rammenta che il Policlinico di Messina e l’Azienda Ospedaliera Papardo, hanno già provveduto a pubblicare il bando di ricognizione per la stabilizzazione del personale avente i requisiti, attraverso l’applicazione della legge Madia e la Legge n. 234 del 30 dicembre 2021″.

La Uil si rivolge anche all’Assessore Ruggero Razza per  un risolutivo intervento, per incrementare la massa finanziaria, a favore dell’IRCCS Neurolesi Bonino Pulejo e dell’ASP di Messina, affinché, le stesse, possano avere la disponibilità economica per avviare il percorso di stabilizzazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.