Messina, successo per la Notte Europea dei Musei: oltre mille visitatori al MuMe :ilSicilia.it
Messina

L'iniziativa

Messina, successo per la Notte Europea dei Musei: oltre mille visitatori al MuMe

di
15 Maggio 2022

Famiglie, coppie, giovani e meno giovani. Ma soprattutto tantissimi ragazzi e bambini al seguito dei genitori che hanno colto l’occasione della Notte Europea dei Musei per visitare le straordinarie sale del MuMe.

Ieri, sabato 14 maggio, dalle 20 alle 23 un flusso continuo ed attento, ha seguito con attenzione le spiegazioni delle guide turistiche della provincia di Messina. Per il Museo di Messina un successo attestato da 1170 visitatori in poche ore, quelle della Notte Europea.

Un risultato eccezionale con un numero di presenze che ha superato di gran lunga le presenze di pubblico nelle domeniche gratuite- ha spiegato il direttore del MuMe Orazio Micali- Segno che il Museo regionale sta entrando a far parte dell’interesse dei messinesi, di qualsiasi età e formazione. Un grande segno e una speranza concreta per chi pensa che la cultura sia un  modello di sviluppo possibile e che il percorso intrapreso con determinazione e passione è quello giusto”.

Per Orazio Micali iniziative come quella della Notte Europea dei Musei, alla quale ha aderito la Regione Siciliana incentivano soprattutto le famiglie, i giovani ad avvicinarsi all’arte, a conoscere meglio quelle realtà straordinarie che sono nella propria città e che troppo spesso vengono ignorate.

Ecco perché il direttore del MuMe ha commentato con orgoglio i numeri registrati nella serata di sabato quando, per la Notte Europea, l’ingresso è stato fissato ad un euro. A Messina le presenze sono state superiori anche rispetto alle domeniche al Museo probabilmente segno del piacere per le famiglie messinesi e per le giovani coppie di trascorrere un sabato sera immergendosi nello straordinario patrimonio culturale ed artistico che viene custodito nelle sale.

Con l’approssimarsi della Madonna della Lettera, peraltro, alle opere già allestite nel circuito museale si è aggiunta una sezione espositiva e didascalico del culto mariano della patrona della città che si festeggia il 3 giugno.

Avvicinarsi ai luoghi della Cultura, scoprire la storia della nostra Isola e di coloro che la abitarono, portare i bambini al Museo, è il modo migliore per conoscere la Sicilia, la sua identità, la sua dimensione universale- ha dichiarato l’assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà- È il modo migliore per tornare a essere consapevoli della nostra Sicilia, una Terra unica al mondo, nonostante le tante, troppe, ferite subite”.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.