19 luglio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 15.33
Messina

Il Centro per chi soffre di patologie neuromuscolari

Messina, supereroi in corsia: “NeMo Sud” festeggia 5 anni di attività | VIDEO

22 marzo 2018

Il Centro Clinico NeMO Sud di Messina compie in queste ore 5 anni di attività. Il Centro, che dal 2013 si prende carico delle persone affette da patologie neuromuscolari, ha voluto festeggiare la particolare ricorrenza pubblicando un emozionante video sui social nel quale gli operatori NeMO Sud sono travestiti da supereroi: simbolo dei loro sforzi ed impegni per assistere le persone malate.

Il Centro si prende cure delle persone affette da patologie neuromuscolari con un team specialistico in regime di ricovero, day hospital e visite ambulatoriali, assistendo i suoi pazienti lungo tutto il corso della malattia e per ogni età. A Messina il Centro NeMO Sud prende vita grazie alla volontà di Fondazione Aurora Onlus, costituita nel luglio 2011 dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiostrofica, Fondazione Telethon, Policlinico “G. Martino” e l’Università di Messina. Situato presso il Pad. B del Policlinico la Clinica offre un “completo work-out diagnostico” utilizzando le tecnologie più avanzate.

“Abbiamo voluto celebrare – si legge sulla pagina Facebook del Centro Clinico NeMO Sud – gli eroi silenziosi che ogni giorno abbracciamo in corsia. Gli operatori del Centro hanno, quindi, indossato i panni di supereroi con entusiasmo per regalare un sorriso. Ma i veri supereroi restano i pazienti e le loro famiglie”.

In questi 5 anni, il Centro ha accolto 3.000 pazienti con malattie muscolari cercando di offrire, oltre le cure necessarie, anche affetto e sostegno emotivo.  Infatti, a rendere i suoi operatori tanto amati dai pazienti è la grande empatia e umanità con il quale svolgono il proprio lavoro. “Sono loro ad aver trasformato infermieri, terapisti, medici e operatori in danzatori, video-maker, coreografi, attori. Sono loro che, donando a NeMO fiducia, ci hanno dato modo di scoprire e ritrovare risorse che credevamo di non possedere”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Strade e Scarpe

Ora potremo essere capitale di qualunque cosa, potremo candidarci ad accogliere tutto il mondo, ma fin quando le strade saranno piene di buche, la città sarà pur sempre una città da terzo mondo.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.