Messina, terremoto a Palazzo Zanca: Cateno De Luca firma le dimissioni da sindaco :ilSicilia.it
Messina

il post su Facebook

Messina, terremoto a Palazzo Zanca: Cateno De Luca si dimette da sindaco

di
28 Settembre 2018

Con un post su Facebook il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha reso noto di avere firmato le sue dimissioni da primo cittadino a far data dall’8 ottobre “in osseguio a quanto precedentemente annunciato“.

Nella lettera De Luca chiede al presidente del Consiglio Comunale la convocazione di una seduta straordinaria per sabato 6 ottobre, con all’ordine del giorno le dimissioni e “misure indifferibili e urgenti a salvaguardia degli equilibri economico-finanziari del Comune e del sistema delle partecipate comunali”.

“Il sottoscritto – scrive il sindaco dimissionario – continuerà svolgere compiutamente le funzioni fino al 7 ottobre con la medesima intensità e impegno gia’ profuso nell’espletamento del mandato ricevuto il 25 giugno scorso“.

Alla base della decisione del sindaco c’è la “situazione che abbiamo trovato“, aveva affermato ieri De Luca preannunciando le dimissioni, “peggiore di quella che ci aspettavamo. Soprattutto i profili finanziari e il piano di riequilibrio evidenziano degli elementi di forte preoccupazione che stiamo cercando di affrontare”, “un quadro che e’ molto complesso ed e’ stato in parte volutamente occultato in questi anni“.

La lettera di dimissioni firmata dal Sindaco

De Luca ha chiesto di convocare un consiglio comunale preferibilmente per il 6 ottobre inserendo come punti all’ordine del giorno l’esame di inizio mandato, le misure indifferibili e urgenti a salvaguardia degli equilibri economici e finanziari del comune e l’esame della situazione delle partecipate, le dimissioni da sindaco.

Il quasi ex primo cittadino, infine, ha detto che espleterà le funzioni di primo cittadino fino al prossimo 7 ottobre. Il sindaco e deputato regionale non spiega i motivi della decisione nella lettera ma già nei giorni scorsi aveva annunciato che il prossimo 30 settembre in un comizio avrebbe annunciato o le sue dimissioni o sarebbe rimasto alla guida della città. Se si dovesse dimettere De Luca resterebbe comunque deputato regionale all’Ars.

 

Leggi anche:

De Luca show: “Non so se rimarrò più sindaco di Messina” | VIDEO

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro