Messina, Zafarana vicesindaca di De Domenico: "Dobbiamo pensare in grande" :ilSicilia.it
Messina

verso le elezioni

Messina, Zafarana vicesindaca di De Domenico: “Dobbiamo pensare in grande”

di
16 Maggio 2022

Sarà Valentina Zafarana, deputata regionale del M5S la vicesindaca per la coalizione di centrosinistra con Franco De Domenico. La deputata sarà in corsa anche per il consiglio comunale nella lista del movimento.

De Domenico e Zafarana hanno comunicato la notizia durante un temporary event alla Passeggiata a mare. Insieme sono partiti a bordo di un tram dal comitato elettorale, per raggiungere la fermata ‘Alighieri. Aperte le porte, De Domenico e Zafarana hanno dato la notizia alla stampa.

In realtà il nome di Valentina Zafarana quale vicesindaca di De Domenico era dato per certo ormai da tempo. Nei mesi scorsi la deputata pentastellata è stata a lungo considerata la possibile candidata per la sindacatura, ma ha declinato la proposta per motivi personali.

Tutti sanno quanto ci tenevo ad avere al mio fianco, come vicesindaco, Valentina Zafarana- ha dichiarato De Domenico– Innanzitutto perché si tratta di una persona che si è impegnata molto per la città e rappresenta un’espressione di messinesità autentica. Inoltre, nel corso della mia esperienza da parlamentare regionale, ci siamo sempre ritrovati a lavorare insieme ogni qual volta c’era la necessità di portare avanti l’interesse di Messina”.

Valentina Zafarana, che ha anche esposto  i risultati raggiunti nell’ultima legge finanziaria approvata pochi giorni fa all’ARS, ha aggiunto: “Ringrazio De Domenico e la coalizione per la stima e fiducia. Attraverso questa designazione voglio continuare a spendermi per la mia città. E’ il momento di buttarci alle spalle un passato in cui non ci riconosciamo e dobbiamo puntare al rilancio con lo sviluppo economico del territorio. La mia delega sarà, appunto, quella allo Sviluppo economico e alla liberazione del Waterfront, da nord a sud, al fine di attrarre risorse finanziarie in città. Messina, non deve più girare le spalle al suo mare, che deve essere perno della sua crescita”.

La deputata regionale ha evidenziato come nel momento in cui stanno per arrivare i fondi del PNRR, l’Ente locale è chiamato a mettere a sistema in maniera strategica servizi e opportunità per chi vuole fare impresa, per il commercio, per l’artigianato e per l’industria del turismo.

Bisogna puntare ai grandi eventi dello sport, dello spettacolo e di settore- ha continuato Zafarana– e con autorevolezza proporre Messina per l’insediamento di Poli di eccellenza per la ricerca e l’ingegneria che mettano a sistema il fondamentale contributo delle Istituzioni culturali, dell’Università e dei centri di Ricerca presenti sul territorio. Dobbiamo cominciare e pensare in grande”. 

Presenti anche i deputati nazionali Francesco D’Uva, Grazia D’Angelo, il deputato regionale Antonio De Luca ed i consiglieri comunali uscenti del MoVimento 5 Stelle, Cristina Cannistrà, Giuseppe Fusco e Andrea Argento. 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.