8 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.22

Micari è già rientrato all’Università, ma c’è chi chiede che esca per sempre

8 Novembre 2017

“Da questa mattina sono tornato al mio lavoro in Universita’.

Così scriveva già ieri su Facebook, Fabrizio Micari, rettore dell’Università di Palermo e candidato sconfitto del centrosinistra alle elezioni regionali siciliane.

“La campagna elettorale è stata un’esperienza emozionante, faticosa ma bellissima, di cui sono molto orgoglioso. Non posso che ringraziare di cuore i 388.886 siciliani che mi hanno votato e i tantissimi che hanno manifestato affetto e mi sono stati vicini in questi due mesi. Sono stati giorni molto intensi che ricorderò per tutta la vita”. 

Intanto, non si placano le polemiche per le sue mancate dimissioni da rettore dell’ateneo palermitano e gli studenti dei collettivi preannunciano un “autunno caldo” contro la decisione di Micari di restare in sella all’Università degli studi di Palermo. “E’ inconcepibile – affermano – che con disinvoltura ci si candidi pur mantenendo una carica istituzionale e che poi, a sconfitta avvenuta, si rientri dalla porta principale come se nulla fosse. Un rettore dovrebbe essere super partes, dovrebbe rappresentare tutti, ma candidandosi, Micari ha dimostrato di non esserlo più. Dunque, si dimetta e se vuole, continui a far politica”.

 

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.