Miccichè: "Salvini e Di Maio? I coglioni camminano in coppia" :ilSicilia.it

Durissimo intervento del coordinatore di Forza Italia

Miccichè: “Salvini e Di Maio? I coglioni camminano in coppia”

di
27 Aprile 2019

Gianfranco Micciché entra a gamba tesa nella campagna elettorale per le Europee e lo fa attaccando sia Matteo Salvini che Luigi Di Maio, i due vicepremier capi politici di Lega e Movimento 5 Stelle: “In Sicilia sono arrivati insieme Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Il primo dice che ci libererà dalla mafia. Mischino, non lo sa che dalla mafia noi siciliani ci stiamo liberando da soli, dopo decenni di lotte e a caro prezzo”. 

Il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana punta quindi il dito contro Di Maio: “L’altro – dice riferendosi al leader pentastellato – continua a parlare di reddito di cittadinanza senza rendersi conto che la sua bufala è già stata sgamata: sono migliaia i ragazzi che, dopo avere sognato i 700 euro promessi, si sono visti arrivare 50 euro.

Di Maio e SalviniE intanto prova a togliere la pensione a dei vecchietti ultra ottantenni che hanno avuto il solo torto di avere servito lo Stato senza rubare, perché a quelli che hanno rubato la pensione non serve mica… Dopo aver fregato i ragazzi, la pensione ai vecchietti, Di Maio vuole passare a rubare anche le caramelle ai bambini?”.

In realtà una cosa buona l’hanno fatta – conclude Micciché -: grazie a Salvini e Di Maio insieme in Sicilia ho finalmente capito il senso del detto ‘i coglioni camminano sempre in coppia’”.

La replica della Lega

A replicare alle parole del numero uno dell’Ars, è Igor Gelarda, capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Palermo e responsabile regionale enti locali: “Miccichè, attraverso il suo profilo Fb, riferendosi alla presenza in Sicilia di Salvini e Di Maio afferma di avere capito il senso del detto “i coglioni camminano sempre in coppia”. Avrà dunque finalmente capito, Miccichè, come potrebbe apparire lui agli occhi dei siciliani, infilandosi come ha fatto tra quella che dipinge come una coppia di “co…ni”?”

Leggi il post su facebook in basso:

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin