Miccichè scatenato dopo le Europee: "I leghisti ci prendono per il culo, ammazzerei chi li ha votati" :ilSicilia.it

gli strali del presidente dell'Ars

Miccichè scatenato dopo le Europee: “I leghisti ci prendono per il culo, ammazzerei chi li ha votati”

di
1 Giugno 2019

La chiusura della Tonnara di Favignana di ieri 31 maggio, dà la stura al presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, per delle critiche sprezzanti contro la Lega. Negli ultimi mesi non è stato molto tenero nei confronti delle politiche nazionali del partito guidato dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Stavolta, però, se la prende anche con quello che dal risultato delle Elezioni Europee in poi è stato il convitato di pietra: gli elettori.

“Sono dei buzzurri che ci odiano – afferma Miccichè riferendosi ai leghisti – e pensare che i siciliani non capiscano che ci prendono per il culo e gli danno i voti mi fa davvero impazzire. A Favignana hanno dato il 30% alla Lega la settimana scorsa e ora arriva il ringraziamento immediato: chiusura della Tonnara”.

Il riferimento è alla decisione del  Mipaaft che ha assegnato le quote di tonno indivise alle tonnare fisse della Sicilia e Sardegna riservandone all’Isola solo 14 tonnellate a fronte delle 80 che, invece, servirebbero all’azienda titolare della tonnara, la Castiglione, per il sostentamento economico dell’attività. Da qui la chiusura immediata.

A margine di un evento a Palazzo dei Normanni, il numero uno dell’Ars ha poi aggiunto: “È gente cattiva, che ci odia, ho sempre ritenuto i siciliani un popolo intelligente e invece non capiscono che questi ci prendono in giro per ammazzarci, perché ci vogliono morti”.

“Gli hanno dato il 30%… ammazzerei uno ad uno quelli che li hanno votati. Sto cominciando a vergognarmi di essere siciliano”. 

Dopo il risultato, in Sicilia, delle Elezioni Europee del 26 maggio, alcuni rumor profilano l’ipotesi di un ingresso nella Giunta regionale della Lega. L’ulteriore stoccata di Miccichè non renderà probabilmente vita facile ad eventuali scelte del governatore siciliano, Nello Musumeci, che nei giorni scorsi ha dichiarato che la Lega non ha chiesto di entrare nella compagine governativa.

 

LEGGI ANCHE:

Chiusura Tonnara di Favignana, per Miccichè è colpa della Lega

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.