Migranti e coronavirus: 4,8 milioni per nave-quarantena :ilSicilia.it

Per ospitare fino a 400 persone

Migranti e coronavirus: 4,8 milioni per nave-quarantena

di
28 Luglio 2020

Dopo che i primi tre bandi sono andati deserti, scadrà domani alle 12 il termine per la presentazione della manifestazione di interesse da parte degli operatori economici che vorranno mettere a disposizione del Viminale una nave dove far svolgere il periodo di quarantena ai migranti che sbarcano.

Il valore dell’appalto è di 4.793.200 euro più Iva. I Fermo restando che le risorse saranno corrisposte in funzione del numero di migranti effettivamente ospitati. L’unità navale, italiana o comunitaria, dovrà avere da 285 a 460 cabine per ospitare tra 250 e 400 migranti, per un periodo di 92 giorni.

La durata dell’appalto è fino al 31 ottobre 2020. La procedura di affidamento del servizio, si legge nel bando, “sarà svolta con termini abbreviati consoni al contesto emergenziale, tramite procedura negoziata previa pubblicazione del presente avviso, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa che consenta all’Amministrazione di dotarsi della unità navale che assicuri il maggior numero di cabine al minor prezzo”.

La nave dovrà consentire la possibilità di confinamento in area controllata di almeno dieci migranti con sintomi di contagio Covid-19 con impianto di ventilazione indipendente o possibilità di aereazione diretta con l’esterno; il confinamento deve avvenire in cabina singola, comprensiva di locale igiene indipendente. Dovrà avere da 35 a 60 cabine singole da destinare al personale in assistenza sanitaria. Il vitto sarà erogato “anche in conformità ai dettami delle diverse religioni

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin