Migranti, la preoccupazione del sindaco: "Rotta libica sempre più attiva" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione del sindaco

Migranti, la preoccupazione del sindaco: “Rotta libica sempre più attiva”

di
1 Marzo 2021

La crisi di governo si era aperta, e successivamente si è chiusa, attorno al Recovery Plan ma ci sono altre emergenza che l’Italia ha il dovere di affrontare: qui a Lampedusa siamo preoccupati, la rotta Libica è sempre più attiva e non so cosa potrà succedere quando le condizioni del mare saranno ancora più favorevoli alla navigazione“.

Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa, dove nelle ultime ore proseguono gli arrivi di migranti.

In questo momento la gestione della prima accoglienza è tutto sommato sotto controllo – aggiunge – anche perché con le navi quarantena predisposte dal ministero degli Interni si riesce ad alleggerire la pressione sull’hot spot. Ma nelle prossime settimane, quando i numeri cresceranno, cosa succederà? Se non si interviene sulle cause e sui Paesi di origine dei flussi migratori, continueremo a passare da un’emergenza all’altra. Mi auguro che il governo Draghi dedichi la massima attenzione ai tanti aspetti che riguardano le migrazioni – prosegue Martello – sia in Italia che in Europa servono azioni politiche e gestionali pianificate, serve un nuovo approccio all’intero fenomeno che porti ad una migrazione ‘ordinata, regolare e sicura’ e che al tempo stesso sostenga i territori di confine“.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin