Migranti, Lampedusa al collasso. Polemica Minardo (Lega) e Miccichè (FI) :ilSicilia.it
Agrigento

l'emergenza

Migranti, Lampedusa al collasso. Polemica Minardo (Lega) e Miccichè (FI)

di
30 Luglio 2022

Nell’hotspot di contrada Imbriacola nonostante i trasferimenti disposti dalla Prefettura di Agrigento si è tornati a circa 2000 presenze. Intanto, la politica continua a scontrarsi sul tema della gestione dell’emergenza.

Lampedusa è ormai allo stremo. Decine di barchini e centinaia di migranti ogni giorno vengono bloccati dalle motovedette della Capitaneria di porto. Alcune di queste imbarcazioni di fortuna vengono recuperate alla deriva con a bordo, da un minimo di 15 ad un massimo di 59 persone, tunisini per la maggior parte. Fra di loro minori, migranti stremati dal caldo e dal viaggia, persino animali domestici. L’isola dà loro il primo approdo ma, il centro d’accoglienza potrebbe accoglierne appena 350. Invece, nelle ultime ore, nonostante i trasferimenti, nonostante i traghetti utilizzati per portarli altrove, la situazione è al limite e, duemila persone, sono davvero un numero incredibile.

In questi giorni, non sono mancate le polemiche politiche attorno alla gestione dei migranti. L’ultima, riguarda il segretario della Lega in Sicilia, Nino Minardo che replica al presidente dell’Ars e leader di Forza Italia nell’Isola, Gianfranco Miccichè. “Contrastare il traffico di essere umani, salvare vite e difendere i confini non è un diritto ma un dovere. Se il presidente Gianfranco Miccichè preferisce sbarchi, morti e reati ci spiace per lui”, dice Minardo. Una risposta al presidente dell’Ars che in mattinata aveva dichiarato: “Mentre Salvini e gli altri incentravano la loro politica sulla lotta all’immigrazione, la Fondazione Federico II organizzava una mostra sul dramma dei migranti e sul Mediterraneo”.

Nino Minardo
Gianfranco Miccichè

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro