Migranti, nave Aquarius ne trae in salvo 101 al largo delle coste libiche :ilSicilia.it

Intervento alle prime luci dell'alba, tutti tratti in salvo

Migranti, nave Aquarius ne trae in salvo 101 al largo delle coste libiche

2 Marzo 2017

Questa mattina la nave Aquarius della organizzazione umanitaria italo-franco-tedesca Sos Mediterranee, che opera in partnership con MSF (Medici senza Frontiere), ha tratto in salvo 101 profughi da un gommone grigio a 23 miglia dalle coste libiche. I migranti, tutti uomini, provengono in larga parte dal Bangladesh (91) e tra loro vi sono 36 minori, di cui 31 non accompagnati.

nave-aquariusL’intervento è stato condotto sulla base di una segnalazione del MRCC (Maritime Rescue Coordination Centre) di Roma questa mattina alle 5.35. Poco dopo la chiamata del MRCC un potenziale contatto è stato rilevato anche dal radar di bordo e alle 5.50 il SAR (Search and Rescue) team di Sos Mediterranee ha stabilito un contatto visivo con l’imbarcazione, un gommone grigio apparentemente in buone condizioni. Alle 06.15 le due scialuppe di salvataggio della nave Aquarius erano già state lanciate in acqua e poco dopo i 101 profughi a bordo del gommone erano già equipaggiati con i giubbotti salvagente: l’operazione si è conclusa alle 6.55, senza difficoltà, grazie alle buone condizioni meteo-marine.

Nelle stesse ore, una imbarcazione della Guardia Costiera italiana nelle vicinanze si dirigeva più a Sud, per raggiungere la posizione di un altro possibile soccorso. La nave Aquarius prosegue nelle attività di ricerca: secondo il MRCC ci sarebbe un’elevata possibilità di più imbarcazioni in pericolo nello stesso tratto di mare in queste ore, anche se non ne è confermata la posizione.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.