Migranti: Sea Eye, a Pozzallo frasi razziste :ilSicilia.it
Ragusa

LA DENUNCIA DELLA ONG

Migranti: Sea Eye, a Pozzallo frasi razziste

di
21 Maggio 2021

E’ attraccata nel porto di Pozzallo (Ragusa) la nave Sea Eye 4 con a bordo 414 migranti soccorsi nei giorni scorsi nel Mediterraneo. Tra loro ci sono anche 150 minori. I migranti verranno sottoposti al tampone e subito dopo gli adulti verranno trasferiti a bordo della nave Aurelia, per la quarantena. I minori non accompagnati saranno invece trasferiti in un centro di accoglienza in provincia di Ragusa.

La nave era diretta prima a Palermo ma poi ha ottenuto l’autorizzazione per l’attracco a Pozzallo.

Frasi razziste durante le operazioni di sbarco ed i controlli medici – con i tamponi per il Covid – dei 414 migranti. Lo denuncia il responsabile delle operazioni della ong tedesca Jan Ribbeck, affermando anche che “dei bambini piccoli stanno urlando e piangendo” ed invitando la Guardia costiera a “garantire un’azione dignitosa e proporzionata”.

Lo sbarco, rileva poi Sea Eye, “è accompagnato da commenti razzisti delle autorità locali” e Ribbeck sottolinea che “qui non vengono prese misure proporzionate e umane. I tamponi nasali sono stati ottenuti da un bambino di 8 mesi e da bambini piccoli mentre piangevano”.

La ong ricorda che l’equipaggio aveva già chiesto un porto sicuro lunedì scorso, ma “le autorità italiane hanno reagito solo due giorni dopo e assegnato a Sea Eye Pozzallo, quando la nave era dall’altra parte dell’isola, di fronte al porto di Palermo”.

“A causa della scelta del porto di sbarco di Pozzallo – sostiene Gorden Isler, presidente della ong tedesca – un gran numero di persone ha dovuto dormire altre due notti sui pavimenti in acciaio della Sea Eye 4. Gli stati dell’Ue brutalizzano sempre di più coloro che cercano protezione e molestano coloro che vogliono aiutarli”.

“Ora che ai profughi è stato permesso di scendere a terra – afferma Christine Winkelmann di German Doctors, associazione che accompagna la missione della ong – ci appelliamo alle autorità italiane perché diano loro accesso a ulteriori cure mediche e psicologiche. Questo è essenziale perché molti uomini, donne e bambini sono traumatizzati e la loro salute è gravemente danneggiata”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro