Migranti tentano sbarco a Taormina, Carabinieri bloccano uno scafista russo :ilSicilia.it
Messina

si tratta di 6 cittadini iraniani e iracheni

Migranti tentano sbarco a Taormina, Carabinieri bloccano uno scafista russo

di
15 Ottobre 2018

L’emergenza migranti non risparmia nemmeno Taormina. Una barca a vela con a bordo persone di nazionalità straniera è stata, infatti, individuata nella tarda serata di domenica scorsa al largo della baia di Villagonia, tra Taormina e Giardini Naxos, dai Carabinieri della Compagnia di Taormina. In serata era giunta alla Sala operativa della Guardia costiera di Messina la segnalazione di una barca in avaria nelle acque tra le province di Messina e Catania. Si sono, quindi, attivati due mezzi del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, salpati da Catania e Siracusa.

I militari dell’Arma al contempo hanno avvistato nella circostanza anche un gommone che era intento a cercare di far arrivare i migranti nella spiaggia di Villagonia. I Cc si sono subito portati sul posto e hanno bloccato il conducente del gommone, un cittadino di nazionalità russa, ora sottoposto alla verifiche del caso in Caserma. Sul posto è intervenuta anche la Guardia Costiera di Giardini Naxos.

La barca a vela, un sei metri denominato “Koa, si trovava, come detto, al largo di Villagonia in una serata nella quale imperversava un forte nubifragio sulla zona di Taormina, in un contesto ambientale che complicava quindi anche le attività di accertamento di quanto stava accadendo e le relative operazioni di soccorso delle persone.

Si è tentato un soccorso immediato ma anche a causa delle condizioni meteo proibitive, sempre nella serata di domenica è stato effettuato un ancoraggio in sicurezza dell’imbarcazione al largo di Villagonia. In mattinata è giunto in zona un pattugliatore delle Fiamme gialle dalla Stazione navale di Messina, su cui sono stati fatti salire i migranti, per essere accompagnati a Riposto per le relative procedure di soccorso ed identificazione. Anche la barca a vela trainata dai mezzi navali della Gdf è stata portata a Riposto.

I migranti sono adesso a Riposto per le relative procedure di soccorso ed identificazione a cura del Gico della Guardia di Finanza. Sul posto sono giunti anche i funzionari del Ministero della Salute. Quattro migranti sono stati condotti all’Hot Spot del Cara di Mineo, hanno tutti richiesto asilo, poiché in fuga da paesi in guerra.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin