Minardo (Lega): "La pesca siciliana rischia la paralisi. Misure più decise a sostegno" :ilSicilia.it

L'intervento del deputato nazionale del Carroccio

Minardo (Lega): “La pesca siciliana rischia la paralisi. Misure più decise a sostegno”

di
2 Aprile 2020

“Condivido e sostengo l’appello del presidente del distretto pesca, Nino Carlino, che lancia l’allarme per il settore in Sicilia che vive oggi una situazione più che mai diventata insostenibile. Il comparto è danneggiato dal crollo delle vendite e dalla difficoltà di rispettare gli standard minimi di sicurezza a bordo. La maggior parte delle imbarcazioni sono ferme da diverse settimane e purtroppo non bastano i provvedimenti attivati a livello nazionale e regionale”.

A sottolinearlo è Nino Minardo, deputato siciliano alla Camera della Lega Salvini Premier.

“Per un comparto trainante per l’economia dell’isola – spiega Minardo – dove sono impegnati centinaia di operatori, imprenditori e famiglie servono interventi immediati e finalizzati ad immettere liquidità tra cui: -gli indennizzi per i produttori per danni diretti o indiretti (mancata vendita, crollo dei prezzi di mercato per scarsa domanda, ecc.); -l’aumento per un triennio della percentuale degli sgravi contributivi alle imprese di pesca; -anticipazione del fermo pesca o scomputo delle giornate di pesca perse sul prossimo fermo pesca, sblocco ed erogazione dei pagamenti per il fermo pesca già effettuati e non ancora pagati; -moratoria per le imprese di pesca dei contributi previdenziali e assistenziali, tasse e imposte, rate mutui, prestiti, esposizioni bancarie; -intese con il sistema bancario per avere flessibilità nella concessione di fidi e aperture di credito; -applicazione della CIGS in deroga a tutto il settore della pesca e dell’acquacoltura (ivi compresa la piccola pesca artigianale)”.​

“Sono proposte – conclude il parlamentare nazionale -di cui mi faccio promotore con il mio partito affinché, già durante l’esame del decreto “Cura Italia” al senato, ci sia il massimo impegno a sostegno per impedire la paralisi del settore”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin