Minardo (Lega): "La pesca siciliana rischia la paralisi. Misure più decise a sostegno" :ilSicilia.it

L'intervento del deputato nazionale del Carroccio

Minardo (Lega): “La pesca siciliana rischia la paralisi. Misure più decise a sostegno”

di
2 Aprile 2020

“Condivido e sostengo l’appello del presidente del distretto pesca, Nino Carlino, che lancia l’allarme per il settore in Sicilia che vive oggi una situazione più che mai diventata insostenibile. Il comparto è danneggiato dal crollo delle vendite e dalla difficoltà di rispettare gli standard minimi di sicurezza a bordo. La maggior parte delle imbarcazioni sono ferme da diverse settimane e purtroppo non bastano i provvedimenti attivati a livello nazionale e regionale”.

A sottolinearlo è Nino Minardo, deputato siciliano alla Camera della Lega Salvini Premier.

“Per un comparto trainante per l’economia dell’isola – spiega Minardo – dove sono impegnati centinaia di operatori, imprenditori e famiglie servono interventi immediati e finalizzati ad immettere liquidità tra cui: -gli indennizzi per i produttori per danni diretti o indiretti (mancata vendita, crollo dei prezzi di mercato per scarsa domanda, ecc.); -l’aumento per un triennio della percentuale degli sgravi contributivi alle imprese di pesca; -anticipazione del fermo pesca o scomputo delle giornate di pesca perse sul prossimo fermo pesca, sblocco ed erogazione dei pagamenti per il fermo pesca già effettuati e non ancora pagati; -moratoria per le imprese di pesca dei contributi previdenziali e assistenziali, tasse e imposte, rate mutui, prestiti, esposizioni bancarie; -intese con il sistema bancario per avere flessibilità nella concessione di fidi e aperture di credito; -applicazione della CIGS in deroga a tutto il settore della pesca e dell’acquacoltura (ivi compresa la piccola pesca artigianale)”.​

“Sono proposte – conclude il parlamentare nazionale -di cui mi faccio promotore con il mio partito affinché, già durante l’esame del decreto “Cura Italia” al senato, ci sia il massimo impegno a sostegno per impedire la paralisi del settore”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Credete che stiano dormendo?”

Non voglio ritornare a quel mondo malato, Io mi auguro di venirne fuori, quantomeno fisicamente, ma dovremmo fare un patto, un vero patto collettivo affinché si prenda insegnamento di tutto quanto ciò e si possa per una volta dire: “mai più!”. La riflessione di Epruno.
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin