Mirto, inaugurata a Palazzo Cupane la mostra permanente del fotografo Melo Minnella :ilSicilia.it
Messina

50 scatti in bianco e nero

Mirto, inaugurata a Palazzo Cupane la mostra permanente del fotografo Melo Minnella

di
9 Dicembre 2021

E’ stata inaugurata nella splendida cornice di Palazzo Cupane, sede del Museo del Costume e della Moda siciliana, la mostra permanente del fotografo siciliano Melo Minnella, con fotografie della Sicilia e del Mondo, realizzate in oltre 50 anni di attività artistica.

Circa 50 scatti in bianco e nero che l’autore ha messo a disposizione della Comunità mirtese, ma soprattutto della collettività siciliana, nazionale ed internazionale considerato che si tratta di foto “scattate” in Sicilia ed in diverse parti del mondo.

Melo Minnella si può considerare senza dubbio uno dei migliori e più importanti fotografi siciliani della vecchia guardia, quella che include Enzo Sellerio, Ferdinando Scianna e Giuseppe Leone. Le sue fotografie sono state pubblicate sulle più importanti riviste nazionali ed internazionali quali Il Mondo, Life, Stern, Schweizer Illustrierte, Merian, Sicilia. Diverse anche le pubblicazioni, basti ricordare i dieci volumi di “Storia della Sicilia” dove è possibile ammirare decine e decine di foto di Melo Minnella. Così anche Libri tradotti in diverse lingue e foto pubblicate in riviste turistiche quali Bell’Italia, Bell’Europa, Airone, Tutto Turismo solo per nominarne alcune.

Nel suo intervento Melo Minnella ha voluto evidenziare che si tratta di una parte minima dei suoi scatti, ma nel tempo utilizzando al meglio gli spazi messi a disposizione, potranno essere realizzate ulteriori mostre tematiche, o parte del suo patrimonio di macchine fotografiche utilizzate durante la sua lunga carriera.

Una esposizione permanente che comprende delle foto che potranno essere viste insieme al tour del Museo del Costume e della Moda Siciliana, integrando una offerta culturale di grande valenza e che pone in forte sinergia il Comune di Mirto con l’Assessorato regionale ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana. Una collaborazione che porterà a riprendere a Mirto dei lavori di scavi di un sito archeologico romano già individuato in passato dalla Soprintendenza di Messina”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Mirto, Maurizio Zingales durante l’ inaugurazione avvenuta con la presenza del fotografo Minnella.

Presenti durante l’evento di apertura anche il vice Sindaco Giuseppe Raffiti che ha curato gli aspetti logistici ed organizzativi della Mostra, diversi amministratori locali e i rappresentanti dell’Assessore Regionale ai Beni Culturali , Alberto Samonà e in particolare l’esperto, Nino Testa e l’On. Antonio Catalfamo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.