Misure di accesso al mare per disabili, Commissione ambiente Ars dà ok a risoluzione M5S :ilSicilia.it

Interventi per i soggetti diversamente abili

Misure di accesso al mare per disabili, Commissione ambiente Ars dà ok a risoluzione M5S

di
22 Giugno 2021

Passerelle che arrivino fino alla battigia, scivoli per l’ingresso in acqua, bagni accessibili, docce fatte a misura per le carrozzine, speciali carrozzine con ruote galleggianti.

Sono queste alcune delle misure che mirano a favorire i soggetti diversamente abili al mare contenute in una risoluzione a firma dei deputati M5S Stefania Campo, Giampiero Trizzino e Stefano Zito, approvata oggi in commissione Ambiente dell’Ars.

L’atto impegna il governo “a prevedere nel nuovo ciclo di programmazione europea 2021-2027 misure ed interventi necessari volti a garantire l‘accesso al mare in autonomia e in sicurezza a tutti i soggetti diversamente abili attraverso la fornitura a tutti i concessionari di strutture balneari e di lidi della Regione, di appositi ausili speciali, nonché tramite la predisposizione di idonei percorsi perpendicolari alla battigia e fino al raggiungimento della stessa”.

Quello che chiediamo al governo Musumeci – afferma Stefania Campo, prima firmataria della risoluzione – è un atto di civiltà. Fra l’altro tali servizi e attrezzature si potrebbero realizzare con fondi europei, quindi senza gravare sul bilancio regionale. È doveroso garantire ai soggetti diversamente abili l’accesso al mare il più possibile in autonomia e sicurezza. La nostra risoluzione prevede inoltre bagnini con formazione specifica per l’assistenza a questi cittadini”.

Oltre alla risoluzione di stamattina, resta comunque aperto l’iter del disegno di legge complessivo presentato da Stefania Campo sempre su questa materia. “La speranza – dice la deputata – è quella di farlo giungere in Aula per una discussione ancora più approfondita e specifica”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.