22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.11

La denuncia di Roberta Schillaci (M5S)

Mobilità: in Sicilia sino a 6 mesi d’attesa per l’esame della patente

11 Febbraio 2019

Sino a sei mesi di attesa per svolgere un esame per conseguire una patente e altre insopportabili lungaggini che sono all’ordine del giorno negli uffici delle motorizzazioni civili nell’Isola per carenza di personale. Subito un’audizione della Commissione Mobilità all’Ars tra Regione e comparto per risolvere la questione, anche pensando all’utilizzo di altro personale”.

A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Roberta Schillaci che ha depositato interrogazione urgente e richiesta di convocazione della commissione Ars Mobilità alla presenza tra gli altri dell’assessore regionale Falcone e alle autonomie locali Grasso, sulla carenza di personale negli uffici regionali della Motorizzazione Civile.

La portavoce M5S Ars Roberta Schillaci
Roberta Schillaci

“Tra i tanti primati che ha questa regione – spiega Schillaci – ci sono anche i disagi per chi necessita di pratiche agli sportelli della Motorizzazione Civile. In una Regione che ha numeri elefantiaci di dirigenti e personale, c’è un settore assolutamente carente di personale. I disagi e i disservizi causati alle autoscuole e agli utenti per la mancanza di esaminatori, da un lato costringono gli operatori del settore a sostenere oneri e costi aggiuntivi, dall’altro provocano un notevole ritardo per i cittadini che devono conseguire l’esame di patente.

Succede infatti che i pochi tecnici rimasti in seno all’amministrazione, sono costretti a fare il giro delle province siciliane per soddisfare le richieste, accumulando ritardi addirittura fino a 180 giorni. Per questa ragione, insieme al mio gruppo parlamentare – spiega Schillaci – stiamo incalzando governo regionale e Assemblea a voler rimediare a questo problema. Se giace ancora indiscusso dall’aula il disegno di legge della collega Campo sull’impiego di personale Resais nelle motorizzazioni civili dell’Isola, sto incalzando la presidenza della commissione trasporti all’Ars a convocare gli assessori regionali di merito, nella speranza che ascoltino le proposte degli operatori del comparto e trovino soluzioni veloci ad un problema divenuto ormai cronico” – conclude la deputata.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.